home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Morto in rissa a Palermo, pm chiede circa 80 anni per cinque imputati

Roberto Frisco fu ucciso nel quartiere Cruillas durante una rissa tra i componenti di due famiglie

Morto in rissa a Palermo, pm chiede circa 80 anni per cinque imputati

PALERMO - Quasi ottant'anni di carcere sono stati chiesti dalla Procura per i cinque imputati coinvolti nella rissa che portò alla morte di Roberto Frisco a giugno scorso. Il pm Giuseppina Motisi ha chiesto al gup Fernando Sestito la condanna a vent'anni per Nunzio Lo Piccolo, 18 anni per Giuseppe Lo Piccolo (padre di Nunzio) e per Salvatore Lo Piccolo (fratello di Nunzio) - accusati di omicidio e tentato omicidio - 12 anni per Francesco Frisco (Fratello di Roberto), accusato di tentato omicidio, e 3 anni e 4 mesi per Giuseppe Frisco (padre di Roberto), accusato di lesioni gravissime. Roberto Frisco fu ucciso nel quartiere Cruillas di Palermo durante una rissa tra i componenti di due famiglie.


Il procedimento in corso nasce da due distinte indagini, una per rissa, l’altra per omicidio e tentato omicidio, aperte dopo la lite tra i due nuclei familiari scoppiata il 25 giugno scorso nel quartiere popolare di Cruillas. Nella rissa rimasero feriti Giuseppe Frisco, padre della vittima, e Nunzio Lo Piccolo. Colpito a martellate dai Frisco, Lo Piccolo riportò un trauma cranico che, secondo il suo legale, l’avrebbe reso incapace di intendere e di volere. Tesi smentita dal perito. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa