home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Palermo, post razzista su Facebook, bufera su candidato di Noi con Salvini

Francesco Vozza ha postato sul suo profilo la foto di un candidato della Sinistra originario del Bangladesh in Italia sin da quando aveva 5 anni: «Se volete riempire Palermo di clandestini, allora votate sto tizio e il suo amico Orlando. Se invece volete bloccare l’invasione e avere una città libera dalla delinquenza, votate me»

Palermo, post razzista su Facebook, bufera su candidato di Noi con Salvini

«Se volete riempire Palermo di clandestini, allora votate sto tizio e il suo amico Orlando. Se invece volete bloccare l’invasione e avere una città libera dalla delinquenza, votate me». È quanto ha scritto in un post su Facebook Francesco Vozza, ex segretario provinciale di «Noi con Salvini» e candidato al consiglio comunale di Palermo nella lista di Matteo Salvini. Obiettivo del post di Vozza pubblicato sul social network è Md Alamin, candidato al consiglio comunale nella lista Sinistra comune e rappresentante della comunità del Bangladesh alla consulta delle culture di Palermo.

«Vivo a Palermo da quando ho 5 anni e ho completato in Italia tutto il mio percorso scolastico», ha scritto Alamin nel suo profilo ufficiale della lista. Sinistra comune annuncia una querela per diffamazione e propaganda fondata sull'odio razziale.

«Siamo onorati di avere Alamin nelle nostre liste per il rinnovo del consiglio comunale di Palermo. Quello che ci disgusta è il razzismo e la xenofobia a uso elettorale di tale Francesco Vozza, che apprendiamo essere candidato nella lista a sostegno della candidato sindaco La Vardera».

«Sui social, stamani - proseguono - questo imitatore di Salvini si scaglia contro la nostra lista e contro il nostro candidato accusandoci di 'voler riempire Palermo di clandestinì e usando parole spregevoli nei confronti di Alamin. Da mesi, ne è prova il suo diario social, Vozza alimenta con menzogne, disinformazione, pacchiana ignoranza una disgustosa campagna xenofoba e apertamente razzista, evidentemente sperando di conquistare qualche spazio e trafiletto utile per ottenere un briciolo di notorietà e racimolare qualche consenso elettorale». «Alamin, che oltre ad essere un nostro candidato è un lavoratore e un contribuente, ha tutto il nostro sostegno e la nostra solidarietà - aggiungono i portavoce di Sinistra Comune - Per quanto ci riguarda procederemo a una denuncia in sede penale e civile contro Vozza con richiesta risarcimento economico da devolvere alle ong che giornalmente salvano vite nel canale di Sicilia».

La Vardera ha risposto con un video su Facebook: "Quella dichiarazioni non c'entrano nulla con me. Ora anche Noi con Salvini prenda le distanze"

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO