home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Pedalò e canoe incendiate a operatore turistico vicino Cefalù

Il giovane aveva acquistato l'attrezzatura in vista della stagione balneare e della riapertura di un resort

Pedalò e canoe incendiate a operatore turistico vicino Cefalù

PALERMO - Tre pedalò e due canoe di un giovane operatore turistico sono stati incendiati e distrutti in un terreno confinante con la spiaggia di Torre Conca a Finale di Pollina, vicino a Cefalù. Il giovane aveva acquistato l'attrezzatura in vista della stagione balneare e della riapertura, il prossimo 8 giugno, del Resort del gruppo Aeroviaggi.


«In un momento in cui il paese tenta a fatica di uscire dalla morsa della crisi, qualcuno punta a metodi intimidatori che scoraggiano lo sviluppo e la crescita del nostro territorio», ha detto il sindaco di Pollina, Magda Culotta. L’amministrazione comunale e il gruppo di maggioranza del consiglio comunale hanno incoraggiato l’imprenditore vittima dell’intimidazione a «proseguire nella sua attività che avrebbe, tra l’altro, dato lavoro ad altri giovani come lui».  

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO