home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

«E ora il Viminale reintegri Bruno Contrada nella Polizia»

La richiesta del legale del poliziotto dopo la revoca della condanna a dieci anni per concorso in associazione mafiosa

«E ora il Viminale reintegri Bruno Contrada nella Polizia»

Il legale di Bruno Contrada, l'avvocato Stefano Giordano, ha diffidato il ministero dell’Interno a reintegrare nella polizia il suo assistito, dopo la decisione della Cassazione di revocare la condanna a 10 anni per concorso in associazione mafiosa.

Il penalista, dopo il verdetto, aveva già chiesto al Viminale di reintegrare l’ex numero due del Sisde, essendo venuta meno, con la revoca della condanna, la pena accessoria dell’interdizione dai pubblici uffici a cui era seguita la destituzione.
L’avvocato ha intimato il reintegro entro 5 giorni ipotizzando in caso contrario la contestazione del reato di rifiuto di atti ufficio.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO