WHATSAPP: 349 88 18 870

Imu e Tasi: eccotutte le novità previsteper il 2016

Imu e Tasi: ecco tutte le novità previste per il 2016

La Legge di Stabilità prevede l'abolizione di Imu e Tasi per il 2016: ecco i dettagli

Imu e Tasi: ecco tutte le novità previste per il 2016

Imu e Tasi sono una coppia di imposte che gli italiani, da Nord a Sud dello stivale, conoscono molto bene, sia che abbiano una casa di proprietà da molti anni sia che abbiano recentemente acceso un mutuo per l'acquisto della prima casa.
L'Imu, Imposta municipale unica (o propria), è l'imposta che si applica sulla componente immobiliare del patrimonio e accorpa l'IRPEF, ovvero l'imposta sul reddito delle persone fisiche, le addizionali dovute in relazione ai redditi fondiari su beni non locati e l'ICI.
La Tasi è l'imposta comunale che riguarda i servizi comunali rivolti alla collettività, come, ad esempio, la manutenzione delle strade o l’illuminazione pubblica.

 

La Legge di Stabilità 2016, introduce, finalmente, oserei dire, l'abolizione di Imu e Tasi per alcuni specifici edifici, a differenza delle imposte introdotte dlla Legge di Stabilità del 2014.
Vediamo i dettagli delle novità.

 

Imu e Tasi: ecco quali edifici interesserà l'abolizione

 

Tutti gli italiani attendevano l'abolizione di Imu e Tasi, imposte che, senza dubbio, non hanno giovato sull'economia delle famiglie.
L’abolizione dell'Imu e della Tasi riguarderà la prima casa (eccetto abitazioni signorili di categoria catastale A/1, ville di categoria catastale A/8, e dimore storiche di categoria catastale A/9).
Per gli altri immobili di proprietà il pagamento non sarà eliminato e verrà stabilito dal Comune di pertinenza. Piccola postilla per i coniugi in possesso di due diverse abitazioni residenziali nello stesso comune: il pagamento dell’Imu e della Tasi continuerà a essere obbligatorio.

 

Novità per chi possiede terreni agricoli

 

L'Imu verrà eliminato anche per i terreni agricoli (montani, semi-montani, pianeggianti) utilizzati da coltivatori diretti, imprenditori agricoli professionali e società: tutto questo contribuirà a un alleggerimento fiscale 405 milioni per chi lavora la terra.
Sarà prevista l'esenzione Imu anche per i macchinari imbullonati. Tutte queste diminuzioni di entrate nelle casse comunali verranno compensate dallo Stato che incrementerà il fondo di solidarietà comunale di 3668,09

 

Novità per chi sta in affitto

 

Se siete inquilini di una casa in affitto, ad esempio studenti fuori sede con diversa residenza, stando alla vecchia Legge di Stabilità il pagamento della Tasi è a carico vostro: con la nuova Legge, qualora prendiate la residenza nella casa dove vivete in affitto, sarete esentati dalla Tasi.

 

 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa