WHATSAPP: 349 88 18 870

Ars, martedì in aula nuovo governo Crocetta

Ars, martedì in aula nuovo governo Crocetta ma resta in bilico la nomina di Fiumefreddo

Continuano i mal di pancia del Pd, pressing anche da Roma per qualche “ritocco” alla giunta

Continuano i mal di pancia del Pd, pressing da Roma

Ars, martedì in aula nuovo governo Crocetta ma resta in bilico la nomina di Fiumefreddo

PALERMO - Contiinuano i mal di pancia nel Pd per il varo del Crocetta quater. Secondo indiscrezioni, le vicende siciliane hanno “indispettito” e non di poco persino il numero due del partito Lorenzo Guerini. La nuova compagine di governo in Sicilia per il Pd è “monca”: a non essere rappresentata è area Dem, la corrente che in Sicilia fa capo al vicepresidente dell’Ars Giuseppe Lupo e che nel partito ha la maggioranza relativa. Roma in pratica “sostiene” la linea del segretario siciliano del partito Fausto Raciti, certo di un “errore” nella composizione della squadra di governo ufficializzata ieri pomeriggio da Crocetta, dopo settimane di trattative nella maggioranza.    

 

Da Roma, fanno sapere, che è in corso un pressing sul governatore. L’obiettivo? Indurlo a rivedere le sue posizioni. Il Crocetta quater è appena nato ma un “ritocco” in corso d’opera sembra quasi d’obbligo. In bilico sarebbe l’avvocato Antonio Fiumefreddo, un fedelissimo di Crocetta (indicato in quota Pd) e al quale il governatore ha assegnato la delega alla Funzione pubblica.    

 

Dopo il caos di ieri a Palazzo D’Orleans, Raciti ha incontrato il governatore. Ma l’incontro è servito a ufficializzare le posizioni espresse dal segretario a pochi minuti dall’annuncio del nuovo esecutivo. Raciti a Crocetta avrebbe ribadito la posizione espressa nel pomeriggio «senza una rappresentanza di area dem in giunta. Il Pd è pronto a ritirare l’intera delegazione».    

 

Intanto, a Palermo in casa dem sono in corso consultazioni per cercare di trovare la quadra. Come detto, gli incontri, frenetici, sono tuttora in corso. E di ufficiale ancora non c’è nulla. Se non che la presentazione del nuovo governo è all’ordine del giorno dell’ Ars, che tornerà a riunirsi martedì 10 novembre alle 16. L’Aula dovrebbe discutere anche di rinvio delle elezioni dei vertici di Liberi Consorzi e Città Metropolitane, ricomposizione delle commissioni parlamentari. Lo ha stabilito la conferenza dei capigruppo che si è riunita oggi a Palazzo dei Normanni. Dopo la presentazione al parlamento della nuova giunta regionale e il relativo dibattito, l’Aula dovrà approvare una norma che permetta il rinvio delle elezioni dei vertici dei nuovi enti locali istituiti con la “riforma delle Province”, previste per il 29 novembre. La riforma approvata dall’Ars è infatti stata impugnata dal Consiglio dei ministri.    

 

La norma sul rinvio delle elezioni sarà dunque stralciata dal ddl di modifica della riforma (che tornerà alla valutazione della commissione Affari istituzionali) e votata dall’aula. Sempre nel corso della prossima settimana sarà avviata la discussione sulla composizione delle nuove commissioni parlamentari, la cui rappresentanza dei diversi gruppi è stata riformulata e ripresentata oggi in conferenza dei capigruppo.    

 

Questo il nuovo schema: commissione Affari istituzionali (4 Pd, 2 M5S, 1 Fi, 1 Ncd, 1 Udc, 1 Sd, 1 Pdr, 1 Meg-Pse, 1 Gs-Pid, 1 Lm, 1 misto); commissione Bilancio (5 Pd, 2 M5S, 1 Fi, 1 Ncd, 1 Udc, 1 Sd, 1 Pdr, 1 Meg-Pse, 1 Pds-Mpa, 1 Gs-Pid); commissione Attività produttive (4 Pd, 3 M5S, 2 Fi, 1 Ncd, 1 Udc, 1 Sd, 1 Pdr, 1 Pds-Mpa, 1 misto); commissione Territorio e Ambiente (4 Pd, 3 M5S, 2 Fi, 1 Ncd, 1 Udc, 1 Sd, 1 Meg-Pse, 1 Gs-Pid, 1 misto); commissione Cultura formazione e lavoro (3 Pd, 2 M5S, 1 Fi, 2 Ncd, 1 Udc, 1 Sd, 1 Pdr, 1 Pds-Mpa, 1 Meg-Pse, 1 Lm, 1 misto); commissione Sanità (4 Pd, 2 M5S, 1 Fi, 1 Ncd, 1 Udc, 1 Sd, 1 Pdr, 1 Meg-Pse, 1 Pds-Mpa. 1 Gs-Pid, 1 Lm); commissione Ue (4 Pd, 2 M5S, 1 Fi, 1 Ncd, 1 Udc, 1 Sd, 1 Pdr, 1 Meg-Pse, 1 Gs-Pid, 1 Pds-Mpa, 1 misto).

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa