home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

TORINO

Nosiglia, giovani e precari priorità G7

Arcivescovo Torino, dissenso legittimo purché non violento

Nosiglia, giovani e precari priorità G7

TORINO, 23 SET - "I giovani, i precari e i disoccupati siano la priorità nei lavori del summit". Così l'arcivescovo di Torino, mons. Cesare Nosiglia, alla vigilia del G7 su industria, scienza e lavoro che si terrà, da lunedì prossimo, a Venaria Reale, alle porte del capoluogo piemontese. "Auspico - continua l'arcivescovo - che questo vertice dia una svolta sullo spinoso problema della carenza di lavoro per i giovani e che sia l'occasione per trovare risposte concrete e appropriate". Mons. Nosiglia auspica, inoltre, "programmi comuni di investimento e di sostegno all'orientamento nel mondo del lavoro, di accompagnamento e inclusione non precaria. Il G7 è un'opportunità importante per la nostra città, che ha sempre avuto una particolare cura e attenzione al lavoro", conclude l'arcivescovo di Torino, che rivolge un appello affinché il summit si svolga "in un clima sereno e costruttivo". "Il dissenso in democrazia - sottolinea - è sempre legittimo, purché espresso con modalità che escludano ogni forma di violenza".

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa