home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

ROMA

Grazia a detenuto che uccise la madre

Motivi umanitari: è gravemente malato dal 2005

Grazia a detenuto che uccise la madre

ROMA, 30 OTT - Quando aveva 23 anni, nel 1997, uccise la madre strangolandola durante l'ennesimo litigio nella loro abitazione nel milanese. Ora quel giovane, adesso ultraquarantenne, condannato a 18 anni e 4 mesi di reclusione, ha ricevuto la grazia per motivi umanitari dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Il provvedimento di clemenza per Fabrizio Spreafico, dal 2005 gravemente ammalato e da allora uscito dal carcere con rinvio dell'esecuzione della pena per potersi curare, è arrivato venerdì scorso.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO