WHATSAPP: 349 88 18 870

L’Ars approva due leggi e mezzo al mese

L’Ars approva due leggi e mezzo al mese e la commisione Ue fa sei riunioni l’anno

Ecco il bilancio dell’attività legislativa dell’Assemblea regionale per il 2015
L’Ars approva due leggi e mezzo al mese e la commisione Ue fa sei riunioni l’anno
Due leggi e mezzo al mese approvate in un anno, 178 disegni di legge assegnati alle commissioni parlamentari ma non votati in aula per la trasformazione in legge; commissione Ambiente e Territorio, a guida M5s fino al rinnovo dei componenti; la più attiva mentre poco incisiva, leggendo i numeri, la commissione Ue. È il bilancio dell’attività legislativa dell’Assemblea regionale siciliana che emerge dalla relazione sullo stato dell’amministrazione per il 2015 predisposto dal segretario generale di Palazzo dei Normanni, Fabrizio Scimè. Novantadue pagine che tracciano l’attività svolta dal Palazzo dal primo dicembre del 2014 al 30 novembre del 2015. Nel periodo di riferimento, l’Ars ha approvato 29 leggi, quattro in più rispetto al 2014 e sette in più del 2013. Anche il numero dei ddl assegnati è superiore all’anno precedente (furono 180), ma inferiore a due anni fa (598). L’ufficio per il coordinamento dell’attività legislativa ha ricevuto 1.465 emendamenti (1.408 parlamentari e 57 governativi), meno della metà di un anno fa quando il numero fu pari a 3.446 (3.180 parlamentari e 266 governativi) e di poco inferiore a due anni fa (1.564, 1.085 parlamentari e 479 governativi). Tre delle 29 leggi varate riguardano il tema dei Liberi consorzi e delle città metropolitane, riforma non ancora completata, con i commissari dell’ex Province in carica fino a giugno di quest’anno. Altre cinque leggi attengono alla materia di bilancio, tra finanziaria e variazioni. La commissione parlamentare più attiva è stata quella Territorio Ambiente, con 94 sedute svolte, 23 sedute di sottocommissione e 61 audizioni; 86 sedute e 24 audizioni per la Affari istituzionali; 84 sedute e 113 audizioni per il Lavoro; 61 sedute e 46 audizioni per le Attività produttive; 59 sedute e 39 audizioni per la Bilancio; 51 sedute e 111 audizioni per la Sanità. Per la commissione Ue, il rapporto indica una seduta ogni due mesi: 6 in totale e 2 audizioni. Molto attiva la commissione Antimafia, presieduta da Nello Musumeci: 81 sedute svolte, 9 di sottocommissione e 132 audizioni.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa