WHATSAPP: 349 88 18 870

Grillo attacca Enzo Bianco sul blog

Grillo attacca Enzo Bianco sul blog e lancia un ashtag #biancodimettiti

Il capo M5S: "Non sa nulla su infiltrazioni?". Il Pd: "Vuole coprire Quarto"

Grillo attacca Enzo Bianco sul blog e lancia un ashtag #biancodimettiti

"Oggi, per ora , non hanno ancora indagato o arrestato nessun esponente del Pd. Ma a Catania è bufera: #BiancoDimettiti". Lo scrive su twitter Beppe Grillo che rimanda a un post pubblicato sul suo blog, dal titolo 'Il sindaco Pd di Catania nulla vede e nulla sa #BiancoDimettitì.

 

A Catania, spiega il leader 5 stelle, "è scoppiato il caso dei due consiglieri comunali della maggioranza legati con persone riconducibili ad ambienti mafiosi. Il sindaco piddino di Catania Enzo Bianco è stato convocato ieri pomeriggio davanti alla commissione nazionale antimafia, ma lui dice di non saperne nulla. Lui è ignaro. Bianco non è certo un novellino, è in politica da decadi. È stato alla Camera, è stato in Senato, è stato ministro, è stato più volte sindaco di Catania. È stato anche coinvolto nello scandalo dei finanziamenti pubblici dell'ex partito la Margherita da Luigi Lusi, tesoriere della Margherita. Do you remember Lusi?".

 

"Con questo popo di curriculum - dice ancora Grillo- non è stato in grado di accorgersi dei suoi consiglieri che hanno legami con persone legate alla mafia. Capita. Bianco ha fatto il suo tempo: è bollito, il consiglio comunale è a serio rischio di infiltrazioni mafiose e i catanesi hanno bisogno di un'amministrazione attenta, reattiva e senza macchie. #BiancoDimettiti e nuove elezioni per Catania".

 

"Capisco la necessità di Grillo di nascondere i suoi problemi a Quarto, ma ciò che in seduta pubblica in Antimafia è stato detto ieri dal sindaco Bianco non ha nulla a che vedere con la faziosa ricostruzione del M5s. Enzo Bianco ieri è stato audito su sua richiesta per chiarire la propria versione su una specifica vicenda risalente al periodo precedente alla sua elezione a sindaco, che ha chiarito".

 

Lo afferma il senatore Franco Mirabelli, capogruppo Pd in Commissione Antimafia. "Nella seduta, in cui l'impegno antimafia di Enzo Bianco è stato da tutti riconosciuto, il sindaco - aggiunge il parlamentare dem - ha accettato di rispondere ad altre domande tra cui quella che faceva riferimento ad una relazione dell'antimafia siciliana su possibili infiltrazioni nel consiglio comunale di Catania. Su questa domanda Bianco si è riservato di rispondere dopo aver preso visione della relazione, non avendola ricevuta. Usare questa vicenda per cercare di mettere in dubbio l'impegno decennale e indiscutibile di Enzo Bianco - conclude Mirabelli - conferma che il M5s è, dopo la vicenda Quarto, disperato".

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP