home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Regione Sicilia, Musumeci ufficializza la squadra e convoca la prima riunione di Giunta

Confermate tutte le anticipazioni pubblicate dal nostro giornale sulla composizione della nuova squadra di governo regionale; oggi pomeriggio debutto e subito temi scottanti da affrontare

Regione Sicilia, Musumeci ufficializza la squadra e convoca la prima riunione di Giunta

PALERMO - Il presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, ha ufficializzato la composizione del proprio governo. Tutte confermate le anticipazioni stampate questa mattina dal nostro giornale che ha dato tutti i nomi e le deleghe così come sono state assegnate dal nuovo governatore. Confermata anche l'esclusione della Lega che ha già creato i primi mal di pancia nella maggioranza che sostiene Musumeci all'Ars.


Questa la composizione della squadra di assessri e le deleghe: l’avvocato Gaetano Armao (indipendente) all’Economia e vice presidente; l’agronomo Edgardo Bandiera (Forza Italia) all’Agricoltura; l’avvocato Salvatore Cordaro (Popolari e Autonomisti) a Territorio e Ambiente; l’avvocato Marco Falcone (Forza Italia) a Infrastrutture e Mobilità; Vincenzo Figuccia (Udc) a Energia e Servizi di pubblica utilità; l’avvocato Bernadette Grasso (Forza Italia) a Autonomie locali e Funzione pubblica; la farmacista Mariella Ippolito (Popolari e Autonomisti) a Famiglia, Politiche sociali e Lavoro; Roberto Lagalla (Idea Sicilia) a Istruzione e Formazione professionale; il colonnello Sandro Pappalardo (Fratelli d’Italia) a Turismo, Sport e Spettacolo; l’avvocato Ruggero Razza (Diventerà Bellissima) alla Salute; Vittorio Sgarbi (Ind.) ai Beni culturali e Identità siciliana; l’avvocato Girolamo Turano (Udc) alle Attività produttive.

Musumeci ufficializzando la squadra ha anche convocato la prima seduta di Giunta che si terrà domani pomeriggio e dovrà subito affrontare temi scottanti, come la richiesta di proroga al governo nazionale dei poteri speciali in tema di rifiuti per cercare di tamponare l'emergenza discariche alle porte.

Come detto la composizione della Giunta, ha creato malumori nella Lega. L’esclusione del partito di Salvini dal governo della Sicilia manda in soffitta il "modello" che aveva portato alla vittoria delle elezioni e che rappresentava la base da cui partire in vista delle politiche e creerà presumibilmente problemi di numeri, alla già risicata maggioranza che sostiene Musumeci all'Ars, visto che il deputato leghista Tony Rizzotto ha già lasciato il gruppo parlamentare di FdI- Noi con Salvini per passare al gruppo misto. Ma Rizzotto era il 36° deputato della maggioranza di Musumeci tra i 70 parlamentari dell'Ars. Una presenza che, dunque, è fondamentale per il governatore. La Lega ha annunciato che in Aula deciderà caso per caso, provvedimento per provvedimento.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO