WHATSAPP: 349 88 18 870

Riscossione Sicilia, decade Cda

Riscossione Sicilia decade Cda Fiumefreddo «Io ultimo a saperlo»

L'ira di Crocetta:«Non torneremo ai tempi dei Salvo»

Riscossione Sicilia decade Cda Fiumefreddo «Io ultimo a saperlo»

Palermo - La notizia delle dimissioni di due consigleri del Cda di Riscossione Sicilia, Maria Filippa Palagonia ed Eustachio Cilea, irrompe proprio mentre in Aula si stava discutendo l'emendamento di riscrittura della norma della finanziaria (art.33), firmato dal governatore Rosario Crocetta e dall'assessore all'Economia Alessandro Baccei.

 

Sulle dimissioni, che comporterebbero per statuto della società anche il decadimento del terzo componente del Cda cioè il presidente di Riscossione Antonio Fiumefreddo, è intervenuto proprio quest'ultimo, prima affermando : «Ho sentito i due consiglieri alle 14 di oggi, e non mi risultano le loro dimissioni» e poi: « Ho appreso tutto dall' Ansa, l'ho saputo per ultimo, hanno usato l'arma finale contro di me» .

 

 Anche il presidente della Regione Rosario Crocetta, aveva detto la sua sul futuro della società della Regione che riscuote i tributi. «Non posso essere il notaio che assiste al declino dello Statuto e dell'autonomia siciliana: ai tempi dei Salvo la riscossione dei tributi era in mano ai privati e io non sarò complice del progetto, anche se viene dalla mia maggioranza, di un ritorno al passato». Crocetta ha anche aggiunto: "Siete sicuri che Equitalia possa assorbire Riscossione e tutti i suoi dipendenti? Io non credo, visto che Equitalia ha licenziato e messo in cassa integrazione alcuni suoi dipendenti. Dunque prima di assumerne altri dovrebbe recuperare quelli. Temo che si aprirebbe un altro scenario, quello dell’affidamento a privati del servizio di riscossione magari dando vita a una Equitalia-Sicilia».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa