WHATSAPP: 349 88 18 870

Codacons a Crocetta : «Rimuovere la Monterosso»

Codacons a Crocetta : «Rimuovere la Monterosso»

Codacons a Crocetta : «Rimuovere la Monterosso»

Palermo  -  Rimuovere il segretario generale della Regione siciliana Patrizia Monterosso. A sollecitare in tal senso il presidente della Regione Rosario Crocetta e la giunta regionale è il Codacons, a seguito della chiusura delle indagini, da parte della procura di Palermo, sulle cosiddette integrazioni agli enti di formazione.

 

La procura, a quanto pare, si appresta a chiedere per il segretario generale, e anche per la dirigente Anna Maria Corsello, il rinvio a giudizio per peculato. "Ipotesi di reato assai gravi per un dipendente pubblico" sottolinea il Codacons, ricordando come Monterosso sia già stata condannata definitivamente dalla sezione d'Appello della Corte dei Conti a restituire "l'astronomica cifra di quasi 1 milione e 300 mila euro, con un' ampia e motivata sentenza che non può assolutamente costituire motivo di vanto per nessun funzionario della pubblica amministrazione".

 

Per il Codacons "la misura è davvero colma e non si comprendono le assurde resistenze di Crocetta e della giunta regionale a fare piazza pulita e a dare un segnale positivo ai cittadini e a tutti i pubblici dipendenti che fanno il loro dovere con correttezza e rispetto della legge". La normativa sull'anticorruzione e sulla trasparenza amministrativa in Sicilia, accusa il Codacons, "vengono eluse platealmente da un governo regionale che, solo a parole, dice di rispettare ed applicare. In presenza di ulteriore silenzio da parte dei vertici politico-governativi regionali - conclude - presenteremo un circostanziato esposto alle competenti autorità amministrative e giurisdizionali".

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

Palermo, libica fermata per terrorismo

 
I controlli antiterrorismo a Catania

 

nome_sezione

Comiso, ecco il piromane del Comune

 
Santa Maria di Licodia: scardinano bancomat: arrestati

 
La contestazione degli studenti

 

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa