home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Vittorio Sgarbi: «Il mio primo mese da assessore? Mi aspettavo peggio»

Il critico d'arte ha risposto alle domande dei giornalisti: «MIccichè? Un provocatore. I siti culturali saranno aperti anche il primo gennaio e ci sono fondi per quattro milioni da spendere»

Vittorio Sgarbi: «Il mio primo mese di assessore? Mi aspettavo peggio»

«Il Presidente dell’Ars Miccichè è un provocatore. Non solo ha fatto, sul tetto agli stipendi dell’Ars, un’uscita che i tempi non consentono, ma in linea generale è la stessa che ha fatto la presidente della Rai Maggioni». Lo ha detto Vittorio Sgarbi, assessore ai Beni culturali della Sicilia parlando delle polemiche sul tetto agli stipendi dei burocrati all’Ars che hanno portato alle dimissioni dell’assessore Vincenzo Figuccia. «Per essere chiari – ha aggiunto il critico d’arte - 240 mila euro sono troppi per uno che vale poco, e sono pochi per uno che vale molto».

«A Miccichè non interessa l’impopolarità , è un provocatore di situazioni che indicano dei paradossi per cui è Monti che ha imposto quel tetto – ha detto ancora Sgarbi -. Ma la cosa più scandalosa è che questi tetti non valgono per la Consulta e non fanno nulla (anche se l’espressione è più colorita, ndr). Adesso ho visto che la palla è passata da Miccichè ai sindacati – ha aggiunto Sgarbi - Lui ha smesso di fare le sue provocazioni e nel frattempo Figuccia si è dimesso».

Vittorio Sgarbi ha anche parlato del suo primo mese da assessore regionale ai Beni culturali: «Posso ritenermi soddisfatto, mi aspettavo di trovare una situazione tragica ma, almeno per il momento, non è così». Lo ha detto Vittorio Sgarbi, assessore regionale ai Beni culturali della Sicilia. «Appena arrivato - dice - ho trovato un bando da 4 milioni di euro che prevede che alcuni siti prestabiliti, ma tanti, possano fare delle richieste fino a 300 mila euro per interventi di restauro. Alla fine di gennaio una commissione stabilirà con me quali saranno i luoghi interessati. Oggi, ad esempio, ho fatto un sopralluogo a Villa Whitaker. Sempre oggi ho firmato la carta di prelazione per il castello di Schisò - dice ancora Sgarbi - Poi, vorrei ricordare che i siti archeologici sono rimasti aperti a Natale e lo saranno pure il primo gennaio. La Volpes ha precettato i custodi. Oggi faremo in Giunta la tabella dei finanziamenti per gli enti e le fondazioni, tra cui il Museo Mandralisca e la cifra prestabilita è di 3 milioni di euro. In questo modo avremo modo di fare funzionare il Museo Mandralisca».

Vittorio Sgarbi ha anche risposto alle domande su Dell’Utri: «La sentenza della Corte dei diritti umani di Strasburgo per Marcello Dell’Utri non può che essere identica a quella di Bruno Contrada, voglio ricordare che a chiedere la scarcerazione di Dell’Utri non sono stato io ma un giudice, il Procuratore generale di Caltanissetta».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO