home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Ponte sullo Stretto, Berlusconi: «È la prima cosa da realizzare»

Il leader di Forza Italia rilancia in campagna elettorale la grande questione delle infrastrutture : «Fosse per noi l'avevamo già fatto»

I numeri del ponte: 3.300 metri, 6 corsie, 2 binarie e 8 mld di investimento

MILANO - Si sa, in campagna elettorale il tema del Ponte sullo Stretto viene richiamato con una regolarità "svizzera" ma il tema non smetterà mai di creare dibattito tra chi lo vede come una cattedrale nel "desterto" e chi invece pensa che possa essere l'opera pubblica che può rilanciare la Sicilia, l'occupazione, l'economia.  Tra questi c'e sicuramente  il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, che in un’intervista registrata sabato sera a Telelombardia mandata in onda questa mattina ha rilanciato la questione.

Di Battista: «Cav si rivolge alla mafia»

«Serve un grande piano per il sud, soprattutto per le infrastrutture - ha detto Berlusconi -. Sono stato in Sicilia e ho trovato un disastro, è una regione in agonia. Ci vuole un piano Marshall apposta per la Sicilia. Il ponte sullo Stretto è la prima cosa da fare. Fosse per noi l’aveva già fatto. Quando è arrivata la sinistra al Governo, con il ministro Di Pietro, per non fare in modo che passasse alla storia come il ponte di Silvio, hanno pagato un mare di penali alle imprese con cui avevamo fatto gli appalti». 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 1
  • franccel

    05 Febbraio 2018 - 15:03

    E' una barzelletta

    Rispondi

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO