WHATSAPP: 349 88 18 870

Per i sindaci siciliani cartelle da 42 milioni

Per i sindaci siciliani cartelle da 42 milioni. Rischio pignoramenti per 133 comuni

Riscossione Sicilia stringe la morsa sulle pendenze erariali:

istanze alle tesorerie per i conti correnti, all’asta auto e scuolabus

Per i sindaci siciliani cartelle da 42 milioni. Rischio pignoramenti per 133 comuni

Il debito c’è. Ed è pesante. Per essere precisi, proprio al centesimo: 42.869.796,76 euro. Soldi che Riscossione Sicilia intende pignorare a 133 Comuni siciliani. In pratica un sindaco su tre rischia di vedersi sfilare i soldi dal conto corrente della tesoreria comunale (almeno chi non lo ha in rosso fisso), oppure, così come già avvenuto in alcune realtà, di trovarsi l’ufficiale notificatore davanti alla porta con un’ingiunzione per mettere all’asta l’autobotte comunale, l’auto di servizio (come nel caso di Montevago, amministrato dalla deputata regionale Margherita Ruvolo) o addirittura lo scuolabus.

SUL GIORNALE IN EDICOLA OGGI TUTTI I DETTAGLI CON I PIGNORAMENTI COMUNE PER COMUNE

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa