WHATSAPP: 349 88 18 870

ROMA

Scotto, Erdogan è contro diritti umani

"In primo luogo sospendere la vendita delle armi a Istanbul"

Scotto, Erdogan è contro diritti umani

ROMA, 1 AGO - "Dal punto di vista di Si l'accordo tra Ue e Turchia sui rifugiati è sempre stato sbagliato perché non si può fare un accordo con un Paese che non rispetta i diritti umani. Quell'intesa va sospesa e va iniziato un altro ragionamento: in primo luogo sospendere la vendita di armi a Istanbul e chiarire il rapporto tra Europa e Turchia. Oggi, la Turchia di Erdogan è incompatibile con i diritti dell'Ue". Lo afferma il capogruppo di Si, Arturo Scotto, nel corso di una conferenza stampa a Montecitorio sul viaggio di una delegazione in Turchia a pochi giorni dal tentativo fallito di colpo di Stato. Per Scotto, "ora la Turchia rischia una spaccatura interna. Il golpe è il risultato di una faida interna al fronte islamista perché Erdogan e Gulen erano alleati. Ma ora, dopo il repulisti, il Paese rischia maggiori divisioni perché manca una classe dirigente di ricambio".

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP