WHATSAPP: 349 88 18 870

CITTA' DEL VATICANO

Papa, Dio ci vuole prossimi dei profughi

Alla Chiesa non servono burocrati, ma coraggio e passione

Papa, Dio ci vuole prossimi dei profughi

CITTA' DEL VATICANO, 14 AGO - "E' proprio il fuoco dello Spirito Santo che ci porta a farci prossimi degli altri, delle persone che soffrono, dei bisognosi, di tante miserie umane, di tanti problemi: dei rifugiati, dei profughi, di quelli che soffrono. E' quel fuoco che viene dal cuore". Lo ha detto papa Francesco all'Angelus, aggiungendo 'a braccio' alcune frasi al suo discorso. Poco prima Francesco aveva lanciato anche un altro messaggio: la Chiesa "non ha bisogno di burocrati e di diligenti funzionari", ma "di missionari appassionati", animati dal coraggio, dall'ardore e dalla "prossimità", e capaci di "commuoversi e sostare dinanzi ai disagi e alle povertà materiali e spirituali".

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP