WHATSAPP: 349 88 18 870

M5s,Grillo:"Non siamo perfetti".Raggi dà forfait in Vaticano

M5s,Grillo:"Non siamo perfetti".Raggi dà forfait in Vaticano

La sindaca di Roma Virginia Raggi non andrà all'appuntamento in Vaticano, all'aula Paolo VI, per partecipare come previsto al Festival di Azione Cattolica 'A noi la parola'. La prima cittadina non andrà nemmeno in Campidoglio ma oggi lavorerà da casa ai diversi dossier aperti, come quello sul nome del futuro assessore al Bilancio e quello del capo di gabinetto oltre che alle diverse emergenze della città. Come assessore al Bilancio ci sono 14 candidati alla poltrona. La sindaca aveva avvertito già ieri l'Azione Cattolica giovani che non avrebbe partecipato all'incontro odierno in Vaticano per impegni personali. Beppe Grillo, dopo aver bocciato le Olimpiadi di Roma 2024, scrive al Corriere della Sera un suo intervento riguardo alla bufera nella giunta cinquestelle a Roma: "Non siamo perfetti, ma non ci arrendiamo". Intanto nei sondaggi si fa sentire il peso dei giorni di fuoco per il Movimento, che risulta in calo ma con dati contrastanti. Grillo al Corsera: "Non siamo perfetti ma non ci arrendiamo" - "C'è chi ribadisce che io sono un criminale per un reato colposo: mi fa male, mi ferisce sempre, tutte le volte. Ma interessano finte ricostruzioni di discussioni fra me e Di Battista e fra lui e Raggi ecc. ecc.? Allora mi è venuto un sospetto: molta gente vuole la perfezione". E' quanto afferma Beppe Grillo, fondatore del M5s, in un intervento pubblicato dal Corriere della Sera. "In fondo - scrive Grillo -, se qualcuno sta li a vedere i dibattiti su di noi senza parlare della paura che hanno di noi i corrotti e gli inciucioni però discutono solo di imperfezioni nostre.... perché questi spettacoli tristi hanno audience? cosa ci sta chiedendo la gente (almeno quella che non cambia canale guardando queste imbecillità)? Temo la perfezione... Perché temo la perfezione? Semplice... è una proprietà che può essere soltanto inventata o sognata. È una forma di nuovo benpensantismo autoassolutorio. Se non siamo neppure capaci di affrontare insieme uno scrollone fra i tanti che i peggiori romani stanno rivolgendo alla Raggi - dice quindi Grillo sul caso Roma - allora mi scuso, e se fosse possibile vi restituirei i voti. Ma non si può: le cose devono fare il loro corso e noi non ci arrendiamo! Anche imperfetti siamo forti della nostra umanità, della nostra determinazione e non regaleremo ai pavidi, agli ignavi, un uomo forte acchiappato di sponda proprio attraverso di noi!. Solo i dittatori e i loro portapalle credono all'umano perfetto: non è roba per noi". Il no alle Olimpiadi - "Olimpiadi no grazie": così si intitola un post, a firma di Elio Lannutti (Adusbef), pubblicato sul blog di Beppe Grillo. Dopo aver pubblicato il post di Lannutti sul blog, Grillo rilancia il No alle Olimpiadi anche via Twitter. Le ragioni di questa scelta vengono appunto affidate a Elio Lannutti che scrive come "le Olimpiadi o i mondiali, possono essere funzionali alle classi politiche ed economiche per appagare il delirio di onnipotenza di immarcescibili saltimbanchi e molti affari per gli imprenditori". Dunque, prosegue Lannutti, "i Giochi spesso vengono utilizzati per ipotecare il futuro dei giovani gonfiati di debiti e come potenti armi di distrazione di massa, con la finalità di offrire con lo spettacolo, ripreso in mondovisione da mass media e Tv che ne finanziano una minima parte dei costi, effimeri sollievi a condizioni economiche e sociali delle famiglie, che potrebbero essere momentaneamente appagate con le medaglie, prima di finanziare con le loro fatiche, i costosi apparati pubblici". Renzi, si arrestano i ladri non le grandi opere -"Dicono di no alle Olimpiadi a Roma perché qualcuno potrebbe rubare ma un Paese serio è quello che se qualcuno ruba lo arrestano, non quello dove si arrestano le grandi opere". Lo afferma il premier Matteo Renzi al teatro Politeama di Lecce commentando il No del M5S alle Olimpiadi a Roma. I media coprono il fallimento del governo - "L'accanimento mediatico di giornali e telegiornali di regime contro il MoVimento 5 Stelle serve a coprire i dati economici che mostrano un Paese che va a rotoli. Una strategia che non può durare a lungo". Lo scrive Beppe Grillo sul suo blog prendendo spunto dai dati di oggi sul mercato del lavoro. Il post ha come titolo: "Più licenziamenti meno assunzioni #RenziFail". "La ripresa non esiste - scrive Grillo - e non è mai esistita, la crescita è zero nonostante gli annunci dei bugiardi di governo, il reddito diminuisce, il risparmio scompare, i giovani senza lavoro sono sempre di più, i poveri sono 10 milioni e 11 milioni di italiani sono costretti a rinunciare alle cure perché sono senza soldi".

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP