WHATSAPP: 349 88 18 870

Cittadinanza, da 13 anni in Parlamento, che fine ha fatto?

Cittadinanza, da 13 anni in Parlamento, che fine ha fatto?

La proposta di legge per la cittadinanza ai ragazzi nati in Italia e figli di genitori stranieri torna al centro dell'attenzione dopo un anno di silenzio. E questo grazie alle iniziative di un gruppo di giovani che, a un anno dall'ok della Camera, hanno deciso di scrivere ai senatori e di organizzare iniziative per porre l'accento sulla questione. Che tocca un milione di ragazzi. "Paula, Mohamed, Marwa - dice l'ex ministro per Cecile Kyenge - sono i nomi dei compagni di scuola e degli amici che ogni giorno giocano con i nostri figli, crescono con loro ma non hanno i loro stessi diritti. Sono un milione, sono italiani, ma non per la legge italiana. Hanno il diritto di essere come noi, perché lo sono: italiani. Ogni giorno che passa è un giorno perso, anche per il Paese. Perché lo ius soli - conclude Kyenge - è un bene per il nostro Paese. Per questo deve diventare legge il più presto possibile. Ius soli subito".

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa