home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

ROMA

Romani, troppo rischioso votare a giugno

Armonizzare leggi con dovuta riflessione, no a salti nel vuoto

Romani, troppo rischioso votare a giugno

ROMA, 2 FEB - "Le parole del ministro Calenda, sono improntate alla ragionevolezza e vanno valutate con molta attenzione". Lo dichiara il presidente dei senatori di Forza Italia, Paolo Romani, commentando un'intervista al Corsera. "Forza Italia vuole che gli italiani possano tornare alle urne in tempi rapidi, ma l'accelerazione del voto a giugno presenterebbe notevoli rischi per il Paese. Sia perché le leggi elettorali di Camera e Senato vanno armonizzate con la dovuta riflessione, sia perché gli impegni e i problemi urgenti che attendono l'Italia, dalla ripresa dello spread a quelli di carattere internazionale come il G7, necessitano di un governo nel pieno delle sue funzioni e della sua legittimità. Si avvii, una volta conosciute le motivazioni della sentenza della Consulta, un confronto serio tra le forze politiche per dare al Paese una legge elettorale capace di coniugare rappresentanza e governabilità, ma non si facciano salti nel vuoto per interessi di parte".

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO