home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

IL COMMENTO

Gentiloni, quel Marziano "felpato" che incide sull'agenda

Paolo Gentiloni rimane a Catania quattro ore - tre delle quali a Palazzo degli Elefanti, per sottolineare l’importanza del “progetto Catania” - ma lascia il segno. Accredita Enzo Bianco di una longeva leadership sovracittadina, sovrametropolitana, praticamente siciliana, il che - con i giochi per le candidature alle Regionali ancora aperti - può pure essere letto come un rimescolamento di carte non banale in area Pd e dintorni. Chissà. Quando si prende la scena, nel Salone Bellini, non cerca sponde nelle slides, negli effetti speciali di renziana memoria - pur evocando più volte l’ex premier - per sostenere le proprie argomentazioni.Però incide lo stesso sull’agenda politica allontanando la residua, ormai marginale, ipotesi di voto a giugno. Malgrado, anzi proprio in relazione alle «turbolenze» del momento, così il Presidente racchiude l’implosione del Pd nel mentre che deflagra l’inchiesta sugli appalti Consip che lambisce il suo governo per il tramite del ministro Luca Lotti. «Non sono un marziano» dice di sé, ammiccante.

Ecco, Gentiloni. Il marziano felpato.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO