home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

ROMA

Ddl unitario, ci sia reato lesioni volto

Reato di "omicidio identità" punito con carcere fino 18 anni

Ddl unitario, ci sia reato lesioni volto

ROMA, 23 MAR - Introdurre nel codice penale il reato di omicidio d'identità per sanzionare con pene molto pesanti, sino a 18 anni di carcere, chi è colpevole di lesione al volto con acido o fuoco. E' quanto si propone un disegno di legge sottoscritto dalle senatrici di tutti i gruppi, prima volta che accade in questa legislatura. Un'iniziativa apripista in Europa che punta a colmare, in tempi rapidi, il vuoto legislativo per regolare i casi di sfregio offerti dalla cronaca istituendo una nuova fattispecie un reato, posto tra le lesioni gravissime e l'omicidio. Un testo suggerito concretamente dalla tragica vicenda di Carla Caiazzo, anche lei presente alla presentazione del ddl, la donna data alle fiamme il 2 febbraio di un anno fa dall'ex compagno mentre era incinta. Proprio i suoi consulenti, l'avvocato Maurizio Zuccaro e la criminologa Virginia Caravolo, hanno collaborato concretamente con l'ufficio legislativo del gruppo Pd al Senato per la stesura del ddl.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO