WHATSAPP: 349 88 18 870

Voto di scambio: Dina si difende all’Ars, poi si autosospende

Voto di scambio: Dina si difende all’Ars, poi si autosospende

Tornato in aula dopo l’arresto e la scarcerazione per corruzione elettorale, il deputato regionale ha sostenuto la sua innocenza davanti ai colleghi

Voto di scambio: Dina si difende all’Ars, poi si autosospende

PALERMO - Tornato all’Ars dopo la revoca dei domiciliari, anche se rimane indagato per corruzione elettorale, il deputato regionale Nino Dina - arrestato per voto di scambio e scarcerato dopo 3 giorni - è intervenuto in aula sostenendo la sua innocenza davanti ai colleghi parlamentari. Dina inoltre ha annunciato di essersi auto-sospeso da presidente della commissione Bilancio e di aver aderito al gruppo Misto (era nell’Udc).

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa