home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Schiusa di Caretta caretta sull'isola di Linosa

Ne sono già nate una trentina ma il numero delle tartarughine è destinato a crescere

Schiusa di Caretta caretta sull'isola di Linosa

ISOLA DI LINOSA (AGRIGENTO) - Cominciata nella notte di lunedì 28 agosto, alle ore 4 circa, la schiusa delle tartarughe Caretta caretta alla spiaggia Pozzolana di Ponente a Linosa, nell’arcipelago delle Pelagie. Ne sono nate circa 30 ma il numero è in evoluzione perché la schiusa è in corso, e può durare diversi giorni. Già fanno capolino altri 4 esemplari. Lo annuncia Stefano Nannarelli, responsabile del Centro di recupero tartarughe marine di Linosa, gestito da Cts e Hydrosphera.


«Monitoriamo la spiaggia di Linosa dal 1994 ma questo caso - ha sottolineato il naturalista romano, fondatore del Centro - è particolarmente interessante perché la tartaruga che ha deposto le uova il 15 luglio è verosimilmente una primipara. Non era marcata, e potrebbe essere una delle tartarughe nate proprio qui nel 1994, tornata qui per deporre. Il carapace era lungo 70 centimetri, le dimensioni minime per la maturità sessuale. Non possiamo al momento dire quanti saranno i nascituri, ma questa specie mediamente depone un centinaio di uova per nido». Il nido è monitorato 24 ore su 24 dallo staff del Centro, coadiuvati dai volontari. «Questo - aggiunge Nannarelli - è uno dei siti storici in Italia: solo lo scorso anno sono state 5 le nidificazioni. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa