home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Aidaa, 650 cani morti per il freddo nel Sud Italia

L' Associazione italiana difesa animali ed ambiente lancia un appello a lasciare aperti stalle e garage per dare ricovero ai randagi

Aidaa, 650 cani morti per il freddo nel Sud Italia

ROMA - Sono almeno 650 i cani morti di fame e di freddo nel sud Italia, in particolare nelle regioni del centro sud (Molise, Lazio e Abruzzi), diverse decine di decessi si segnalano anche nelle zone montane della Basilicata e della Calabria. Altri casi sono segnalati dalle zone montane della Campania ed in Sicilia. Lo scrive in un comunicato la ong ambientalista Aidaa (Associazione italiana difesa animali ed ambiente).


«Abbiamo anche segnalazioni di gatti trovati morti nelle stesse zone, ma, a differenza dei cani, non è possibile avere al momento una stima perlomeno attendibile - ci dice Lorenzo Croce, presidente di Aidaa - . Quello che chiediamo, specialmente nelle zone ad alta concentrazione di randagismo, è di mettere del cibo, preferibilmente croccantini e acqua calda, per poter sfamare e dissetare i randagi, gatti o cani che siano».


«Infine - conclude Croce - rivolgiamo ancora l’appello a chi ha stalle o garage, in città come in campagna, a lasciarli aperti, affinché i randagi possano trovare giusto riparo, specialmente in queste fredde notti».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 3
  • iavili

    11 Gennaio 2017 - 22:10

    CHE ORRORE! IL PROBLEMA CHE TANTA GENTE NON LEGGE QUESTO APPELLO COSI IMPORTANTE, NE SU INTERNET NE SUL GIORNALE. NON SI PUO COMPLEMENTARLO TRAMITE RADIO, VOLANTINI, MANIFESTI O TELEFONATE AI CITTADINI (TIPO ALERT SYSTEM PER AVVERTIRE DI UNA CALAMITÀ) ? C E TANTO MA VERAMENTE TANTO BISOGNO D INFORMARE E SENSIBILIZZARE IL CITTADINO SU QUESTA GRANDE PIAGA! CHE VERGOGNA !NOI ESSERI UMANI CI INGOZZIAMO AL CALDUCCIO DAVANTI ALLA TV, SENZA AVERE LA MINIMA IDEA DI QUANTO SOFFRANO QUESTI POVERI METICCI RANDAGI. MAGARI CI TENIAMO SULLE GINOCCHIA UNO DI QUEGLI INNUMEREVOLI CAGNOLINI DI RAZZA, D ALLEVAMENTO,DA SALOTTO SU MISURA, CHE CI FAN COMODO. LI ACCAREZZIAMO AL NS BISOGNO, NON HAN BISOGNO DI TANTO SPAZIO NE DI LUNGHE PASSEGGIATE. CE LI PORTIAMO DIETRO NEI NEGOZI,MAGARI NELLA BORSA, AI CONCERTI A TUTTO VOLUME.DOVE PIU CI FA COMODO.TRA LA NOSTRA AUTO E IL SUPERMARKET IL CAGNOLINO COL GIUBBOTTO E IL FIOCCO SULLA CODA PUO FARE UN ATTIMO I SUOI BISOGNI.QUANDO CI STANCA LO ABBANDONIAMO.CHE CUORE!

    Rispondi

    • francyb

      12 Gennaio 2017 - 18:06

      sono pienamente d'accordo e condivido queste parole nonostante l'indifferenza e l'egoimo generale,soprattutto quando si parla di animali.

      Rispondi

  • Francesca78

    13 Gennaio 2017 - 19:07

    Diffondete l'appello PER FAVORE !!!!!

    Rispondi

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa