home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Abusava di una ragazzina minorata nel ragusano: arrestato bracciante romeno

La Squadra Mobile di Ragusa lo ha bloccato, nel calatino, al rientro dalla giornata di lavoro. L'uomo, parente della vittima, approfittava della disabilità psichica e fisica della minore rassicurandola del fatto che non sarebbe rimasta incinta

Abusava di una ragazzina minorata nel ragusano: arrestato bracciante romeno

RAGUSA - La Polizia di Stato di Ragusa ha arrestato un romeno di 38 anni per avere più volte violentato sessualmente una sua parente minorenne disabile, che vive in provincia. Le indagini erano state avviate dalla squadra mobile della Questura dopo che la madre aveva portato la ragazzina in ospedale a Ragusa per dolori al basso ventre. La visita dei medici ha accertato la violenze sessuale subita dalla minorenne disabile e la madre ha presentato una denuncia in Questura.

VIDEO

Il 38enne, un bracciante dedito alla raccolta di uva nelle campagne di Caltagirone, comune dove l'uomo aveva spostato la sua residenza, è stato arrestato in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip di Ragusa su richiesta della locale Procura per violenza sessuale su minorenne reiterata e aggravata dall’aver approfittato delle condizioni di inferiorità psico-fisica della vittima. L'uomo, tra l'altro, rassicurava la vittima sul fatto che non sarebbe rimasta incinta.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO