home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Incendia l'auto del compagno della ex, arrestato stalker di Vittoria

L'uomo- che aveva reso un inferno la vita della nuova coppia, incastrato dalle immagini delle telecamere di videosorveglianza

Incendia l'auto del compagno della ex, arrestato stalker di Vittoria

RAGUSA - Perseguitava la sua ex moglie e il suo nuovo compagno, tanto da rendere la loro vita un incubo. Ed è arrivato ad incendiare anche l'auto della coppia. Ma la squadra mobile di Ragusa ha messo fine a minacce e molestie arrestato per stalking il responsabile, P. L. vittoriese di 46 anni, raggiunto da un'ordine di carcerazione disposto dal Gip di Ragusa su richiesta del pm  Fornasier.

L'indagato aveva trasformato la vita della ex moglie e del suo nuovo compagno in un vero inferno, tanto che la coppia temeva per la vita ed era stata costrette a cambiare abitudini e a non frequentare più Vittoria. I due coniugi si erano separati tre anni fa, ma solo da qualche tempo la donna aveva intrapreso una nuova relazione, inizialmente tenuta nascosta per paura di ritorsioni. Ma appena l'ex marito è venuto a saperlo, ha cominciato con le minacce: prima telefoniche, poi coi messaggi sul cellulare e anche verbalmente con veri e propri agguati alla vita privata della donna, una volta insultata davanti a diverse persone in un locale pubblico.

Anche per questo la nuova coppia si era trasferita a Ragusa. Ma non è bastato. Infatti, poche settimane fa, il vittoriese arrestato ha dato fuoco all'auto del nuovo compagno della ex moglie, un veicolo da 40.000 euro andato totalmente distrutto.

Da qui sono partite le indagini della Mobile di Ragusa. Sebbene il proprietario dell'auto, forse per paura di altre ritorsioni, non avesse indicato presunti colpevoli, gli investigatori - anche grazie alle immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona - sono riusciti ugualmente ad accertare l'origine dolosa dell'incendio. 

A quel punto l'uomo ha ammesso di  avere una compagna che si era da poco separata da un tipo violento che l'aveva minacciata più volte. La donna è stata quindi convocata in questura dove ha confermato. E gli investigatori sono riusciti a ricostruire i movimento dello stalker che, partito a bordo della propria auto da Vittoria per giungere a Ragusa, si è appostato sotto casa dell'ex moglie e ha appiccato l'incendio all'auto. Rientrando a Vittoria, tra l'altro, l'uomo ha avuto un incidente autonomo, forse provocato dalla stress emotivo per quello che aveva appena fatto, che aveva richiesto l'intervento della polizia.

Ieri gli uomini della Mobile si sono presentati a casa del vittoriese per eseguire la misura cautelare a suo carico. L'uomo non ha opposto resistenza e dopo essere stato condotto in questura per le formalità, è stato trasportato di nuovo a casa agli arresti domiciliari.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO