WHATSAPP: 349 88 18 870

Quattro nuove unità per il «Maggiore» Primo passo verso la fine dei doppi turni

La decisione dopo un incontro tra il sindaco Abbate e il direttore dell’Asp Aricò

La decisione dopo un incontro tra il sindaco Abbate e il direttore dell’Asp Aricò

Quattro nuove unità per il «Maggiore» Primo passo verso la fine dei doppi turni

Arrivano i rinforzi al Pronto soccorso del “Maggiore” di Modica e nelle sale operatorie. In tutto si tratta di quattro unità: due medici per il Pronto soccorso e due ausiliari per le sale. La notizia giunge al termine di un incontro svoltosi tra il sindaco Abbate, il suo consulente alla Sanità, Salvatore Rando, il direttore generale dell’Asp 7 di Ragusa, Maurizio Aricò, e il direttore sanitario dell’Asp 7, Pino Drago.

Al centro del tavolo in particolare le difficoltà del Pronto soccorso, che abbraccia un bacino di utenza molto ampio e che in estate incrementa gli ingressi. Da qui la decisione di implementare il personale. Si tratterà di contratti a tempo determinato, in attesa delle assunzioni definitive che scaturiranno dai bandi che dovrebbero essere indetti a seguito dell’approvazione avvenuta prima e del recente sblocco del piano aziendale.

La pubblicazione del decreto a firma dell’assessore regionale alla Salute, Baldo Gucciardi, che riordina la rete ospedaliera siciliana secondo i dettami della “Balduzzi”, infatti, dà il via libero all’Asp per le assunzioni. Mentre parecchie Asp hanno subito dei tagli, anche considerevoli, tanto che scompaiono 36 reparti in tutta l’isola, il piano presentato dall’Asp iblea, redatto in collaborazione tra la direzione generale e i sindaci, non ha subito alcuna variazione ed è stato giudicato pienamente idoneo con il nuovo corso adottato dalla Regione siciliana.

Personale oberato di lavoro oltre che al pronto soccorso anche nelle sale operatorie del “Maggiore”, reduce da settimane di doppi turni ed orari massacranti. Martedì sono previsti i colloqui con i due aventi diritto in base a graduatorie già esistenti e quindi entreranno a regime. Il loro contratto avrà durata fino al 31 dicembre, quando ci sarà la riorganizzazione definitiva dei reparti. Il pronto soccorso sarà presto interessato anche dai lavori di ristrutturazione e ammodernamento.

“Inizieranno nei primi giorni di agosto – dice il sindaco Abbate -. Si partirà dal trasloco nei locali che momentaneamente ospiteranno il reparto in attesa del completamento dei lavori pre estivi. Il trasferimento dovrà essere completato entro il primo settembre, quando verranno consegnati i lavori alla ditta che dovrà realizzarli”. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa