WHATSAPP: 349 88 18 870

A Ragusa torna Ibla Buskers: quattro giorni di spettacoli in strade e piazze

Ventisette tra attori, comici, maghi, acrobati, equilibristi, giocolieri e prestigiatori da domani e fino a domenica 9 animeranno la ventiduesima edizione del festival

A Ragusa torna Ibla Buskers: quattro giorni di spettacoli in strade e piazze

RAGUSA - Torna la magia degli artisti di strada, pronti ad incantare le viuzze barocche di Ragusa Ibla da domani a domenica. Ieri mattina, in piazza della Repubblica si è svolta la conferenza stampa di presentazione dell’edizione 2016, alla presenza dei rappresentanti dell’associazione Edrisi che organizza la manifestazione e del vicesindaco di Ragusa, Massimo Iannucci.

 

Ventisette gli ospiti che si esibiranno su ben sedici palcoscenici naturali, nel rispetto dello spirito del festival, come piazze, strade, angoli, gradinate e tanto altro, allocati in tutto il quartiere barocco. Grande novità quest’anno sarà il recupero dell’antica Filanda Donnafugata, lungo la discesa San Leonardo, che sarà trasformata in location suggestiva e d’eccezione per alcuni spettacoli. Come accade in ogni edizione, il festival, che si impegna costantemente nella ricerca di scorci dimenticati o poco conosciuti, sarà l’occasione per riscoprire un angolo della storia locale, recuperare parte della memoria collettiva e consegnarla alle generazioni future.

 
Altra grande novità della 22esima edizione sarà “Buskers by the sea”, in collaborazione con l’associazione di imprese turistiche “Sicilia costa iblea” e i commercianti: Piazza Duca degli Abruzzi a Marina di Ragusa si trasformerà infatti in un nuovo e insolito palcoscenico che ospiterà alcuni spettacoli nei pomeriggi di sabato e domenica.

 
Spazio anche alle degustazioni di prodotti enogastronomici con “Tasta ‘u vinu” sulla terrazza di Piazza Repubblica, e una mostra dei dipinti originali che da ventidue anni illustrano il manifesto ufficiale del festival, che si terrà nell’androne di Palazzo Cosentini, dove verranno esposte anche le immagini vincitrici del concorso fotografico della precedente edizione, realizzate da Santo Lo giudice e Alberto Zacco.

 
“Il tradizionale composito spettacolo degli specialisti - spiega Francesco Pinna, direttore dell’associazione Edrisi - quest’anno sarà dedicato all’antica arte della giocoleria, con tre straordinari interpreti di differenti tecniche: manipolazione di cappelli, clave e antipodismo, che sfideranno la gravità, ed inoltre per la prima volta abbiamo voluto produrre un nostro spettacolo dal titolo Flash che vedrà il coinvolgimento di cinque artisti polivalenti, che non si conoscono tra loro e che in pochi giorni “integrandosi artisticamente” fra loro creeranno una performance unica, uno spettacolo originale che neanche noi organizzatori conosciamo”.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa