WHATSAPP: 349 88 18 870

Autostrada Siracusa-Gela, arrivano i soldi e ripartono i lavori

Incontro dal prefetto dopo la sospensione dell'attività in assenza di fondi

Autostrada Siracusa-Gela, arrivano i soldi e ripartono i lavori

Intanto, nella mattinata di ieri, il prefetto di Ragusa, Maria Carmela Librizzi, ha incontrato la delegazione di imprenditori delle imprese locali in attività presso i cantieri autostradali della Sr-Rg-Gela lotti 6,7, 8. L’incontro è stato promosso dal deputato nazionale Nino Minardo che, nei giorni scorsi, era stato sollecitato dai titolari di oltre 30 aziende perché al collasso visti i ritardi negli accreditamenti. Gli imprenditori insieme all’on. Minardo hanno illustrato la grave situazione al Prefetto; si tratta di imprese locali che hanno investito cospicue risorse ma che, vista la situazione, non possono pagare gli operai, circa 550, e rischiano seriamente il fallimento. “Adesso c’è l’impegno della Regione - dichiara Minardo - di accreditare entro 20 giorni somme che corrispondono al 50 per cento dello scaduto. Prendiamo atto dell’impegno preso e auspichiamo adesso che l’onere venga subito tradotto in realtà. Ho anche invitato il Prefetto ad istituire un tavolo permanente che monitori tutta la situazione cosicché si possano evitare questi stati di emergenza che si traducono in emergenze sociali fortemente allarmanti. Superata questa emergenza, sottolinea Minardo, da gennaio il problema sarà completamente superato in quanto tutto passa in capo all’Anas per cui anche l’accreditamento delle somme sarà Regione-Anas. Soddisfatti per l’incontro di stamani auspichiamo che in tempi brevissimi sia superato l’ostacolo in modo da continuare i lavori in un’infrastruttura che rappresenta una grande opportunità per il sud-est, per la collettività e per quanti in questo momento vi lavorano e che hanno diritto ad essere tutelati e sostenuti”.

La Giunta Municipale di palazzo dell’Aquila, infine, ha preso in esame il progetto di attraversamento dell'autostrada Siracusa-Gela del territorio comunale sulla Sp 25. E’ stato proposto al Consiglio Comunale di esprimere parere alla richiesta dell'Assessorato Territorio ed Ambiente adottando la soluzione alternativa elaborata dal Settore IV - Servizio di pianificazione territoriale che prevede l'attraversamento della Sp 25 Ragusa- Marina di Ragusa in trincea con sottopassaggio preferendo tale soluzione a quella originaria con la quale si prevedeva la realizzazione di un cavalcavia. Lo stesso provvedimento stabilisce inoltre, in caso di non accoglimento della proposta alternativa, idonee misure compensative per interventi di riqualificazione ambientale del territorio interessato all'intervento.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa