home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Immigrazione, tra Catania e Pozzallo arrestati sei scafisti

Sono considerati coloro che hanno condotto una barca con 28 migranti soccorsi e approdati nel porto etneo e dello sbarco di 573 migranti nel Ragusano (con due morti)

Immigrazione, tra Catania e Pozzallo arrestati sei scafisti

La Polizia di Stato e la Guardia di Finanza di Catania, coordinate della Procura Distrettuale della Repubblica, hanno fermato un presunto scafista nell’ambito delle indagini avviate sullo sbarco di 91 migranti giunti nel porto di Catania il 6 dicembre scorso su nave Oreste Corsi della Guardia Costiera. E’ un senegalese di 30 anni, indagato per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Seguendo un consolidato protocollo investigativo, realizzato d’intesa con la Dda, investigatori della Squadra Mobile e del Gico della Guardia di Finanza hanno avviato, con la collaborazione della locale Sezione Operativa Navale delle Fiamme Gialle, le attività di polizia giudiziaria. Dalle indagini è emerso che l’indagato sarebbe stato il conducente di una barchetta di legno di colore blu con a bordo 28 migranti soccorsi in acque internazionali dalla nave commerciale «Hamal" e successivamente trasbordati sulla nave della Guardia Costiera "Oreste Corsi». L’uomo è stato condotto in carcere.

GUARDA IL VIDEO DELLO SBARCO DI POZZALLO

E a Pozzallo la Polizia a Ragusa ha fermato cinque presunti scafisti, di cui due minori, dopo lo sbarco di ieri a Pozzallo: sulla nave Gregoretti della Guardia Costiera sono giunti 573 migranti e due cadaveri.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa