home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Vittoria, blitz al mercato ortofrutticolo, in un box lavoratori in nero e prodotti non tracciabili

Il titolare è stato multato di oltre ventimila euro, ma sono in corso indagini della Polizia per verificare il perché della presenza di alcuni pregiudicati. Sequestrati, e devoluti alla Caritas, quasi 8 tonnellate di prodotti

Vittoria, blitz al mercato ortofrutticolo, in un box lavoratori in nero e prodotti non tracciabili

Blitz della squadra mobile di Ragusa e dei poliziotti del commissariato di Vittoria insieme ai Corpo Forestale dello Stato e dell’Ispettorato Antifrode della Regione Siciliana ed all’Ispettorato del Lavoro. al mercato ortofrutticolo di Vittoria. L’obiettivo era verificare l’effettiva presenza dei titolari delle licenze e il rispetto delle normative in ordine ai prodotti ortofrutticoli commercializzati, in particolare la loro provenienza per tutelare i consumatori e gli stessi produttori e commercianti. Controllata anche la posizione di tutti i lavoratori.

GUARDA IL VIDEO

Il controllo amministrativo e anti frode ha interessato due box. In uno di essi, al momento del blitz, oltre al titolare, erano presenti 4 dipendenti che, intervistati dagli Ispettori del Lavoro, permettevano di rilevare l’impiego in violazione delle norme vigenti. Il titolare è stato multato di 15 mila euro e la sua attività è stata sospesa. Personale del Ministero Politiche Agricole - repressione frodi - e del Corpo Forestale Regionale di Catania, hanno anche trovato quasi 8 tonnellate di prodotti ortofrutticoli non tracciati. La merce è stata sottoposta a sequestro amministrativo per la successiva confisca e sono state elevate multe per un totale di 5 mila euro.

Tra i presenti anche alcuni pregiudicati di Vittoria che hanno raccontato di essere solo dei commercianti di prodotti ortofrutticoli senza riuscire a dimostrare la loro attività e sono dunque state avviate indagini per capire il perché della loro presenza proprio all’interno del box. I vigli urbani di Vittoria, intervenuti su richiesta della Polizia hanno contestato la violazione amministrativa della detenzione di idrocarburi negli spazi del mercato, condotta vietata perché pericolosa ed il titolare del box è stato multato anche per questo. Inoltre sono in corso verifiche sulla presenza di un manufatto irregolare costruito all’interno del box.

La Sezione Antifrode ha attestato che i prodotti sequestrati potevano comunque essere consumati e la Polizia, grazie all’accordo tra il questore di Ragusa Giuseppe Gammino e la Caritas, ha devoluto quanto oggetto di sequestro, ben 7.700 kg di alimenti. I volontari della Caritas, hanno prelevato i prodotti così da destinarli nella stessa giornata ai bisognosi di tutta la provincia di Ragusa.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa