home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Tunisino residente nel Ragusano espulso: "Aveva simpatie per l'Isis"

Le indagini della Digos hanno spinto il ministero dell'Interno ad accompagnare alla frontiera lo straniero

Tunisino residente nel Ragusano espulso: "Aveva simpatie per l'Isis"

Un cittadino tunisino 32enne e un cittadino egiziano 27enne sono stati espulsi dal territorio nazionale per motivi di pericolosità sociale. Lo ha reso noto il Viminale.
Il tunisino espulso, abitante nel ragusano e con permesso di soggiorno per motivi di lavoro scaduto lo scorso marzo, è stato espulso perché, a seguito di indagini info-investigative svolte dalla Digos di Ragusa, è risultato contiguo ad ambienti dell’ estremismo islamico. Inoltre, lo straniero, utilizzando il proprio profilo facebook, aveva pubblicato e consultato contenuti radicali e giustificativi del jihad nonché condiviso materiale postato da altri utenti della rete con i quali era sistematicamente in contatto virtuale. Salgono a 170 i soggetti gravitanti in ambienti dell’estremismo religioso espulsi con accompagnamento alla frontiera dal gennaio 2015 ad oggi.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa