home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Omicidio Dezio, tornano liberi fratelli Pepi

Sono accusati di aver ucciso insieme al padre, che resta in carcere, l'agricoltore di Vittoria per una questione di passaggi interpoderali

Omicidio Dezio, tornano liberi fratelli Pepi

VITTORIA (RAGUSA) - Rimessi in libertà su decisione del Tribunale della libertà di Catania i fratelli Antonino, Alessandro e Marco Pepi, già sottoposti alla misura cautelare degli arresti domiciliari a Vittoria, accusati dell’omicidio dell’agricoltore Giuseppe Dezio, avvenuto nelle campagne di Vittoria il 2 febbraio 2016, per una questione di passaggi interpoderali.

Dell’omicidio si è autoaccusato il padre dei tre fratelli, Gaetano Pepi. I difensori dei tre fratelli Pepi si erano opposti all’ordinanza emessa dal Gup di Ragusa che aveva rigettato l’istanza di revoca della misura cautelare. Il processo è ancora alle battute iniziali e si celebra davanti alla Corte d’Assise di Siracusa. La prossima udienza è fissata il 6 ottobre 2017. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa