home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Scicli, espulso tunisino che sui social inneggiava all'Isis

Il giovane di 25 anni frequentava gruppi religiosi e su Facebook aveva scritto: «Io sto andando, è sicuro che non torno, quindi addio»

Scicli, espulso tunisino che sui social inneggiava all'Isis

Con un provvedimento firmato dal ministro dell’Interno, Marco Minniti, è stata eseguita oggi l'espulsione di un 25enne tunisino, per motivi di sicurezza dello Stato. Il giovane, residente a Scicli nel Ragusano, fa sapere il Viminale, è emerso all’attenzione delle forze di polizia nell’ambito dell’attività di ricerca informativa in relazione a due suoi connazionali, già espulsi il 14 aprile scorso, entrambi con decreto del ministro.

Il tunisino frequentava la moschea di Donnalucata e su Facebook presentava la sua immagine con la frase «io sto andando, è sicuro che non torno, quindi addio». Aveva, inoltre postato contenuti di propaganda jihadista ed immagini con riferimenti apologetici dello Stato Islamico.

Il giovane aveva intrattenuto con altri stranieri una corrispondenza a connotazione jihadista. Aveva infine mutato il suo aspetto esteriore e frequentava assiduamente piccoli gruppi interessati all’approfondimento di tematiche religiose. Con il rimpatrio di oggi, il 55/o del 2017, sono 187 i soggetti gravitanti in ambienti dell’estremismo religioso espulsi con accompagnamento nel proprio Paese dal 2015. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO