WHATSAPP: 349 88 18 870

Sanità: Usa, in Tennessee psicologi potranno rifiutare pazienti gay

Sanità: Usa, in Tennessee psicologi potranno rifiutare pazienti gay
Washington, 12 apr. (AdnKronos Salute) - Ancora una legge anti-gay approvata in uno Stato del Sud negli Stati Uniti. L'Assemblea legislativa del Tennessee, controllata dai repubblicani, ha dato il via libera a una normativa che permetterà a psicologi e terapisti di rifiutare pazienti il cui stile di vita viene considerato una violazione di "principi sinceramente professati". Il timore è che, se entrerà in vigore una legge del genere, a gay e membri della comunità Lgbt verrebbero negate cure psichiatriche e sostegno psicologico. Il testo ora va alla firma del governatore, il repubblicano Bill Haslam, che ancora non ha indicato quale sia la sua posizione, mentre sta già ricevendo pressioni e richieste non solo da parte delle associazioni gay, ma anche da quelle di medici e pazienti, affinché blocchi una legge che considerano discriminatoria. Per l'American Counseling Association, associazione degli psicologi e terapisti, la misura viola infatti il codice etico in base al quale un professionista non può rifiutarsi di prestare assistenza a un individuo in base "a valori, convinzioni e comportamenti personali". Ma il modo in cui è formulata la legge - che si appella vagamente a dei "principi" - denunciano i democratici, potrebbe aprire le porte alle discriminazione anche di altri gruppi, compresi afroamericani ed altre minoranze. La legge approvata ieri potrebbe essere non l'unica misura anti-gay dei repubblicani del Tennessee che stanno discutendo una proposta di legge che impone ai transgender di usare i bagni pubblici corrispondenti al loro sesso biologico. La legge si modella su quella approvata in North Carolina, che ha provocato un'ondata di critiche in tutto il Paese, con boicottaggi da parte delle corporation e sospensione di collaborazioni da parte di governi di altri stati americani. Per protestare contro la normativa, Bruce Springsteen ha cancellato il concerto che avrebbe dovuto fare domenica a Greensboro. Boicottaggi anche contro il Mississippi dove è stata approvata una legge che consente a gruppi religiosi, compresi quindi ospedali e scuole, e business privati di negare i propri servizi a coppie gay. E l'artista canadese Bryan Adams ha cancellato il concerto previsto giovedì a Biloxi, affermando di non sentirsela "in buona coscienza" di esibirsi in uno Stato dove "ad alcune persone vengono negati i diritti civili a causa del suo orientamento sessuale".

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa