home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Farmacie: protagoniste campagna 'Curare la salute', al via a Cosmofarma

Farmacie: protagoniste campagna 'Curare la salute', al via a Cosmofarma
Bologna, 15 apr. (AdnKronos Salute) - Riparte la campagna "Curare la salute", presentata oggi a Bologna, in anteprima a Cosmofarma 2016, da Pfizer Consumer Healthcare. Protagoniste, anche quest'anno, le farmacie italiane, al fianco delle quali Pfizer Consumer Healthcare rinnova l'impegno a favore della salute dei cittadini, con la sua presenza da oggi al 17 aprile all'affollatissimo salone della salute e dei prodotti farmaceutici. Sotto i riflettori, nella nuova campagna, il test della piramide alimentare, corredato da consigli personalizzati in base all'età, al sesso e alle esigenze specifiche di ognuno, un nuovo strumento che il farmacista avrà a disposizione per dare consigli su corretta alimentazione e sani stili di vita. A presentare il progetto Anna Rosa Racca, presidente Federfarma; Gioacchino Nicolosi, vicepresidente Federfarma; Ornella Palma, direttore Medical Affairs Pfizer Consumer Healthcar; Stefania Migliuolo, direttore medico Havas Pr Milan; Luigi Canciani, responsabile nazionale area prevenzione ed educazione alla salute della Simg, e Francesco Gamaleri, del Consiglio direttivo dell'Ordine dei farmacisti di Milano, Lodi e Monza Brianza. Federfarma ha deciso di "sostenere il progetto 'Curare la salute', dalle origini a oggi, perché riconosce alla farmacia un ruolo fondamentale nell’orientare i cittadini nei percorsi di prevenzione e come punto di ascolto e consiglio del paziente in materia di terapia farmacologica e, più in generale, sui temi della salute, dell’alimentazione e dell’integrazione, ove opportuna", spiega Racca. "Anche quest’ anno, in tutte le farmacie aderenti, i cittadini potranno trovare materiali educazionali in tema di sana alimentazione - aggiunge - I cittadini saranno invitati a visitare lo spazio online www.curarelasalute.com, dove potranno effettuare il test della piramide alimentare, e tornare nella propria farmacia di fiducia per discutere insieme delle proprie abitudini alimentari e delle eventuali carenze nutrizionali da colmare". "Con il sito www.Curarelasalute.com, nel 2015 abbiamo raggiunto più di 40.000 italiani che, navigando tra le sue pagine, hanno potuto trovare tantissimi consigli e indicazioni sulla nutrizione, curate dagli esperti del comitato scientifico - racconta Ornella Parma, direttore Medical Affairs Pfizer Consumer Healthcare - Più di 15.000 sono stati, invece, i test della piramide alimentare raccolti, che hanno fotografato le abitudini degli italiani a tavola. Questi risultati sono attualmente oggetto di analisi statistica, in collaborazione con Gfk Eurisko, i cui risultati saranno presentati il 6 maggio durante il congresso Spazio nutrizione". Al successo dell’edizione 2015 hanno contribuito in modo significativo le oltre 4.000 farmacie Federfarma aderenti all’iniziativa. Un ruolo chiave che viene confermato quest’anno. I dati preliminari del 2015 evidenziano che gli italiani mangiano male; in molti non mangiano le giuste dosi giornaliere di frutta, verdura e di pesce e consumano dolci in eccesso. E' stato proprio partire da questi dati - e in considerazione del fatto che le esigenze nutrizionali di ogni individuo sono differenti - che la campagna "Curare la salute" si è posta come obiettivo quello di fornire, al termine del test della piramide alimentare, consigli personalizzati a seconda del sesso e dell’età. L’uomo, per esempio, ha un fabbisogno energetico maggiore rispetto alla donna e deve quindi prediligere cibi ricchi di vitamine del gruppo B come carne, uova e vegetali a foglia verde. L’universo femminile ha invece bisogno di nutrienti specifici, come l’acido folico, fondamentale per le donne in età fertile e in gravidanza. Sia per l’uomo che per la donna, poi, è fondamentale un'assunzione adeguata di vitamina D, che purtroppo in studi di popolazione, a livello italiano ed europeo, si è dimostrata carente. "Curare la Salute", patrocinata da Federfarma, Fofi, Simg, Adi e Crso (Centro di studio e ricerca sull'obesità - Università di Milano), annovera tra i componenti del suo comitato scientifico Annarosa Racca, presidente di Federfarma; Michele Carruba, direttore del Centro studi e ricerche sull’obesità dell’Università di Milano; Luigi Canciani, responsabile nazionale area prevenzione ed educazione alla salute della Simg; Francesco Carlo Gamaleri, consiglio direttivo Ordine dei farmacisti delle Province di Milano, Lodi e Monza e Brianza; Paolo Vintani, vicepresidente Federfarma Milano, Monza e Lodi.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa