home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Sanità: caso Antinori, ginecologo condannato a 7 anni e 2 mesi

Sanità: caso Antinori, ginecologo condannato a 7 anni e 2 mesi

Milano, 15 feb. (AdnKronos Salute) - Severino Antinori è stato condannato dai giudici del Tribunale di Milano a 7 anni e 2 mesi di carcere per rapina aggravata e lesioni nel processo che lo vedeva accusato di un prelievo forzato di ovuli avvenuto nel 2016 alla clinica Matris. Il ginecologo di 72 anni è stato condannato anche a pagare una multa di 3.500 euro.

La Procura di Milano aveva chiesto 9 anni di carcere come pena per il medico, che è stato condannato anche a pagare le spese processuali. Tra gli altri imputati al processo, la dipendente della clinica Marilena Muzzolini è stata assolta; l'anestesista Antonino Marcianò è stato condannato a 5 anni, la segretaria Bruna Balduzzi a 5 anni e Giovanni Carabetta a 2 anni di carcere.

La vicenda è esplosa nel 2016 per la denuncia di un'infermiera spagnola di 25 anni, che ha accusato Antinori di averle prelevato contro la sua volontà 8 ovuli.

All'infermiera di origine marocchina che l'aveva denunciato, Antinori dovrà corrispondere insieme agli altri condannati, Marcianò e Balduzzi, una provvisionale immediatamente esecutiva di 15 mila euro.

I giudici dell'ottava sezione penale del Tribunale di Milano hanno ordinato anche il mantenimento del sequestro dei locali della clinica Matris fino alla pronuncia definitiva della sentenza e la confisca degli embrioni ancora sotto sequestro.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO