WHATSAPP: 349 88 18 870

In forma dopo le vacanze? L'esperta: "No diete lampo o digiuni ma una corretta alimentazione"

In forma dopo le vacanze? L'esperta: "No diete lampo o digiuni ma una corretta alimentazione"

Roma, 9 set. (AdnKronos Salute) - Boom di diete a settembre . In estate gelati e superalcolici sono all'ordine del giorno e si tende a mettere qualche chilo in più soprattutto sul giro vita, per cui al ritorno dalle vacanze tutti cercano di correre ai ripari. Ma "evitate di sottoporvi a diete veloci e digiuni prolungati", avverte Sara Farnetti, specialista in medicina interna e nutrizione.

"Quando si torna dalle vacanze c'è uno stress di ripresa dovuto al lavoro e aggiungere anche lo stress della dieta non è salutare per il nostro organismo", spiega l'esperta all'AdnKronos Salute. Bisogna stare lontani dai metodi per dimagrire velocemente che tanto attraggono, dalle diete alla moda e in particolare dal digiuno totale perché "attaccano la massa magra, producono tossicità e aumentano il cortisolo, l'ormone dello stress, che a sua volta velocizza il processo di invecchiamento e brucia le aspettative di vita. Inoltre - aggiunge Farnetti - siamo più esposti alle influenze invernali perché, dimagrendo male, si perde massa magra, c'è una riduzione dell'introito calorico e non si assorbono le vitamine e le sostanze utili".

Un mito da sfatare è l'idea di dover a tutti costi eliminare i grassi. In realtà, precisa la nutrizionista, "i grassi sono un sistema per l'organismo di assorbire tutte le vitamine. In essi ci sono tante sostanze che difendono il nostro corpo dalle influenze ma soprattutto, impoverendo il nostro organismo di questa sostanza e stressandolo con diete troppo rigide, il corpo va in difesa, in carenza di vitamine e sostanze antiossidanti e di conseguenza dimagrisce male".

"La dieta migliore - conclude Farnetti - è quella che mira a raggiungere un equilibrio ormonale prevalentemente su insulina e cortisone, che non esclude i grassi". Ecco i consigli da seguire:

1) Ridurre i carboidrati, senza escluderli ma limitandoli a un solo a pasto al giorno.

2) Consumo proteico senza esagerare, perché stimola l'insulina.

3) Recuperare l'utilizzo dei grassi, perché fanno da bilanciere tra carboidrati e proteine.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa