WHATSAPP: 349 88 18 870

Tumori: Duomo Milano in rosa e madrina vip, un mese di lotta a cancro seno

Parte a ottobre campagna Bca 2016, in campo l'attrice Miriam Leone per promuovere diagnosi precoce

Tumori: Duomo Milano in rosa e madrina vip, un mese di lotta a cancro seno

Milano, 29 set. (AdnKronos Salute) - A Parigi la Torre Eiffel. A Milano il Duomo. Monumenti 'in lotta' contro il cancro al seno. Oggi alle 20.30 il simbolo del capoluogo meneghino si illuminerà di rosa, per la prima volta nella sua storia, per dare il via ufficiale alla XXIV edizione della Campagna Bca, Breast Cancer Awareness 2016, firmata da The Estée Lauder Companies, che in Italia per il secondo anno consecutivo sarà al fianco di Airc, l'associazione italiana per la ricerca sul cancro, con l'obiettivo di sostenere il lavoro degli scienziati impegnati nella missione di rendere il tumore al seno sempre più curabile.

Dall'1 al 31 ottobre, la Bca Campaign, presentata oggi a Milano nella sua declinazione italiana, "unirà donne e uomini in ogni parte del mondo per accrescere la consapevolezza, raccogliere fondi e ispirare azioni significative" contro una neoplasia che, solo in Italia, si stima arriverà a colpire 50 mila donne in tutto il 2016 (dati Aiom e Airtum). La campagna voluta e creata da Evelyn H. Lauder nel 1992 - a lei si deve il 'nastro rosa' diventato il simbolo universale della lotta contro il tumore al seno - è caratterizzata dall'illuminazione in rosa dei monumenti più rappresentativi di oltre 70 Paesi che appoggiano e promuovono la causa.

Madrina italiana dell'iniziativa è l'attrice e conduttrice tv Miriam Leone, che in un video-appello visibile su Youtube racconta cosa l'ha spinta a diventare già nel 2008 ambasciatrice Airc ("un tumore ha portato via la mamma della mia migliore amica") e ricorda alle donne che "ogni azione conta, tutte noi possiamo fare la nostra parte. Facciamo gli esami consigliati, la diagnosi precoce è fondamentale". Dallo scorso anno, spiega Edoardo Bernardi, amministratore delegato e direttore generale The Estée Lauder Italia, "abbiamo deciso di affiancarci ad Airc perché oltre a promuovere la prevenzione porta avanti con tenacia e serietà la ricerca, grazie al finanziamento di progetti per medici e scienziati che hanno deciso di dedicare la loro vita allo studio e alla cura del tumore al seno".

Tutto questo, prosegue Bernardi, "senza tralasciare però l'attenzione al rapporto umano con le pazienti. Questo punto per noi è fondamentale, perché oltre a sostenere la prevenzione e la ricerca, Bca è vicino alle donne colpite dalla patologia, non facendole sentire mai sole, creando iniziative che coinvolgano amici e parenti per sostenerle. Perché, come aveva già intuito Evelyn nel 1992, 'We are Stronger Together'".

Da oltre 50 anni "sosteniamo la migliore ricerca oncologica, sensibilizziamo il pubblico sull'importanza della prevenzione e informiamo sui progressi della scienza - ricorda Niccolò Contucci, direttore generale di Airc - Siamo quindi grati a The Estée Lauder Companies per averci confermato come partner per l'Italia della campagna Bca, un'occasione preziosa per accendere ancora una volta i riflettori su una patologia che, grazie alla ricerca, negli ultimi vent'anni ha visto aumentare dal 78 all'85,5% la sopravvivenza a cinque anni dalla diagnosi. Con l'impegno di tutti possiamo aspirare a rendere il tumore al seno curabile al 100%".

Quest'anno l'iniziativa ha ottenuto il patrocinio del Comune di Milano che, assicura Roberta Cocco, assessore alla Trasformazione digitale e servizi civici, "si schiera con orgoglio al fianco di Airc. E' necessario che sempre più cittadini milanesi siano consapevoli sia dell'importanza della prevenzione sia dello straordinario lavoro svolto da medici e ricercatori". Milano ha in campo anche il Duomo la cui accensione straordinaria è stata possibile grazie al sostegno della Veneranda Fabbrica.

Contro il cancro al seno nel 2016 l'Airc ha investito oltre 9,5 milioni di euro per finanziare 16 borse di studio e 85 progetti, tra cui quello di Alessandra Gennari, medico oncologo nell'ente ospedaliero Ospedali Galliera di Genova: "Il mio impegno di ricercatrice è rivolto a offrire a ogni paziente il trattamento migliore, personalizzato sulle sue caratteristiche". Ma le donne devono cogliere "l'importanza di prendersi cura del proprio corpo. Sappiamo che lo stile di vita, le abitudini, l'alimentazione e l'attività fisica hanno un ruolo essenziale nel condizionare non solo il rischio di cancro, ma anche il successo delle terapie".

Testimonial della campagna Bca è anche Federica, giovane donna che ha affrontato con coraggio la malattia fino ad avverare il desiderio di diventare mamma di due bambini, Maria Vittoria e Tommaso. "Dal momento in cui ho saputo di avere il tumore ho sentito un'adrenalina incredibile, avevo voglia di affrontare subito la malattia, di prenderla di petto e di uscirne il prima possibile. Mi sono sottoposta con fiducia alle cure raccomandate, i medici mi hanno seguita con umanità e affetto, anche nel mio desiderio di avere un bambino. Scoprire di essere incinta è stato bellissimo, era il più grande desiderio della mia vita. L'importanza della ricerca l'ho capita dopo: quando è successo a me era difficile poter pensare di avere dei bambini dopo le cure, adesso è molto più facile, perché la ricerca non ci lascia da sole in questo momento".

La Bca Campaign in 24 anni ha raccolto oltre 65 milioni di dollari, interamente investiti in ricerca, formazione, servizi di assistenza medica a livello mondiale e per il finanziamento di più di 200 borse di studio Bcrf (Breast Cancer Research Foundation). Quest'anno Estée Lauder Companies Italia sosterrà l'attività di Airc, devolvendo 5 euro per ogni confezione venduta nel mese di ottobre per una lista selezionata di prodotti (creme, lozioni, sieri). Sia Airc che The Estée Lauder Companies condivideranno contenuti informativi e di ispirazione su un sito dedicato e sui social network, usando gli hashtag #BCAstrength e #NastroRosaAIRC.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa