WHATSAPP: 349 88 18 870

Fertility day: Boschi, obiettivo giusto comunicazione sbagliata

Denatalità ha molte cause, ministero Salute ha agito su sue competenze

Fertility day: Boschi, obiettivo giusto comunicazione sbagliata

Roma, 13 ott. (AdnKronos Salute) - "La ministra della Salute è stata la prima ad ammettere che la campagna di comunicazione era stata sbagliata e anche io ho già detto che non la condividevo. Tuttavia credo che l'iniziativa in sè, a prescindere dagli errori sulla comunicazione, abbia un obiettivo condivisibile e cioè cercare di informare le donne sui rischi collegati a certe malattie, a certe patologie e sull'infertilità". Lo ha dichiarato la ministra per le Riforme e i Rapporti con il Parlamento, Maria Elena Boschi, rispondendo in audizione alla Camera, davanti alle commissioni riunite Affari costituzionali, Lavoro e Affari sociali, a una domanda sulla contestata campagna di comunicazione del ministero della Salute per il Fertility Day.

"E' ovvio - ha continuato Boschi, parlando più in generale delle cause che determinano la denatalità - che la campagna non possa essere esaustiva, nessuno può pensare che una sola campagna possa esaurire un tema che ha molte implicazioni come il lavoro, gli asili, i voucher per il baby sitting. Parliamo di un insieme di condizioni - ha concluso - che consentono a una donna o a una coppia di fare dei figli".

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa