WHATSAPP: 349 88 18 870

Sac­chi a pelo ad­dio: an­che in Si­ci­lia ar­ri­va il Glam­ping, il cam­peg­gio di lus­so

An­che se in Si­ci­lia sono an­co­ra po­che le strut­tu­re che of­fro­no il ser­vi­zio, il fe­no­me­no del cam­peg­gio di lus­so ini­zia a dif­fon­der­si e sono so­prat­tut­to gli stra­nie­ri a pre­fe­rir­lo alle tra­di­zio­na­li ca­me­re d’al­ber­go

Sac­chi a pelo ad­dio: an­che in Si­ci­lia  ar­ri­va il Glam­ping, il cam­peg­gio di lus­so

Si chia­ma Glam­ping il nuo­vo fe­no­me­no tu­ri­sti­co che ri­vi­si­ta il di­ver­ti­men­to del cam­peg­gio tra­di­zio­na­le con i con­fort di un ho­tel a 5 stel­le. Le strut­tu­re in ten­da o in le­gno han­no cu­ci­ne su­per at­trez­za­te, ba­gni di lus­so e spa­zi al­l’a­rea aper­ta per go­der­si la na­tu­ra in to­ta­le re­lax. La nuo­va at­tra­zio­ne, che na­sce dal­l’u­nio­ne del­le pa­ro­le gla­mour e cam­ping, or­mai po­po­la­re in Eu­ro­pa, si sta dif­fon­den­do an­che in Ita­lia e in Si­ci­lia.

UN’E­SPE­RIEN­ZA DI­VER­SA. La ven­ti­set­ten­ne De­ni­se, pa­do­va­na che vive in Ger­ma­nia da tem­po, ha rac­con­ta­to la sua espe­rien­za sul suo blog di viag­gi. Dopo aver gi­ra­to la Si­ci­lia con la mac­chi­na, da Pa­ler­mo a Si­ra­cu­sa, fa­cen­do tap­pa a Trap­pe­to, alla Ri­ser­va del­lo Zin­ga­ro e din­tor­ni, ad Agri­gen­to, a Noto e Si­ra­cu­sa, si è fer­ma­ta in un agri­tu­ri­smo ru­ra­le nel Si­ra­cu­sa­no per fare un’e­spe­rien­ze di­ver­sa. «Da aman­ti del cam­peg­gio, io e il mio ra­gaz­zo, ab­bia­mo de­ci­so di pro­va­re il glam­ping per­ché ar­ri­van­do in ae­reo con il solo ba­ga­glio a mano non po­te­va­mo por­tar­ci tut­ta l’at­trez­za­tu­ra ne­ces­sa­ria per dor­mi­re in un cam­ping tra­di­zio­na­le. Ab­bia­mo per­not­ta­to vi­ci­no ai la­ghet­ti di Ca­va­gran­de e la cosa più bel­la è sta­ta l’at­mo­sfe­ra di pace e tran­quil­li­tà che si re­spi­ra­va. È sta­ta un’e­spe­rien­za a con­tat­to con la na­tu­ra che ci ha per­mes­so di non ri­nun­cia­re ad al­cu­ne co­mo­di­tà». Sono mol­ti i tu­ri­sti, per­lo­più stra­nie­ri e gio­va­ni, che sce­glien­do la Si­ci­lia come meta del­le pro­prie va­can­ze, op­ta­no per il cam­peg­gio di lus­so, la­scian­do poi re­cen­sio­ni po­si­ti­ve su Tri­pAd­vi­sor o sui siti di pre­no­ta­zio­ne come Airbnb. Come Iri­na da Cam­brid­ge che scri­ve: «È sta­to ma­gi­co pas­sa­re una not­te in una ten­da im­mer­si nel­la na­tu­ra o se­der­si su un’a­ma­ca e go­der­si il tra­mon­to, lon­ta­ni dal­la fol­la».

UN NUO­VO BU­SI­NESS. Nel Si­ra­cu­sa­no o nel Tra­pa­ne­se, come an­che a Pan­tel­le­ria, si tro­va­no al­tre strut­tu­re che han­no fat­to del cam­peg­gio di lus­so il loro ca­rat­te­re di­stin­ti­vo. Sa­rah Ra­met­ta che da qual­che anno ha am­plia­to l’of­fer­ta del suo agri­tu­ri­smo ru­ra­le vi­ci­no Noto con tre ten­de cir­co­la­ri su­per ar­re­da­te che ri­crea­no un’at­mo­sfe­ra ti­pi­ca­men­te si­ci­lia­na, ci spie­ga per­ché ha de­ci­so di in­ve­sti­re su que­sta nuo­va ti­po­lo­gia di per­not­ta­men­to. «L’i­dea di crea­re un cam­peg­gio di lus­so è nata per caso, gra­zie al sug­ge­ri­men­to di un ami­co –   Ho pen­sa­to di pun­ta­re su que­sta nuo­va at­tra­zio­ne per con­trad­di­stin­guer­mi nel mer­ca­to tu­ri­sti­co. In Ita­lia sia­mo po­chis­si­mi ad of­fri­re que­sta ti­po­lo­gia di per­not­ta­men­to. L’i­dea ha fun­zio­na­to, ri­ce­vo mol­tis­si­me ri­chie­ste, e le ten­de sono sem­pre pre­no­ta­te da apri­le ad ot­to­bre». Ma chi sono i tu­ri­sti che scel­go­no il glam­ping? «Sono so­prat­tut­to gli stra­nie­ri – spie­ga la tren­ta­treen­ne Sa­rah – che ven­go­no per­lo­più dal Nord Eu­ro­pa, e i gio­va­ni a gra­di­re l’of­fer­ta. Mol­ti tu­ri­sti, spes­so aman­ti del trek­king –– scel­go­no que­sta ti­po­lo­gia di per­not­ta­men­to per po­ter fare escur­sio­ni, al­tri, in­ve­ce, sem­pli­ce­men­te per ri­las­sar­si su una sdra­io e go­der­si la na­tu­ra. Al­cu­ni per­not­ta­no solo due gior­ni, al­tri, in­ve­ce, de­ci­do­no di tra­scor­re­re in ten­da an­che die­ci gior­ni».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

© DIREZIONE LA SICILIA - I contenuti di questa sezione sono prodotti e inseriti autonomamente dagli autori. Pertanto sono riconducibili alla diretta responsabilità dei blogger e non sono in alcun modo espressione dell’Editore, della Direzione e della Redazione di questa testata.

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa