home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

"Una fiaba scritta proprio per te": i racconti "su misura" di Rosa Maria

E' una giovane scrittrice ennese che ha deciso di dedicarsi a questo progetto per i più piccini. Lo scopo è anche quello di aiutare le mamme a far superare ai propri bimbi eventuali traumi, come ad esempio la perdita di persone care

Una fiaba "su misura" per esorcizzare anche le brutture

Leonforte (Enna) - Scrive fiabe da molti anni, ma adesso Rosa Maria, giovane autrice di racconti per bambini ha avuto una idea nuova che si sta rivelando un successo: le “Fiabe su misura”. Recentemente rientrata in Sicilia, dopo un anno trascorso in Toscana per motivi di lavoro ha deciso di dedicarsi al progetto. L’idea è quella di scrive fiabe e racconti personalizzati. «Ho iniziato a pubblicizzare l’idea via web - spiega la giovane scrittrice - ma la prima fiaba mi viene commissionata quando entro in contatto con un gruppo di mamme. Ho ricevuto il messaggio di una mamma che mi ha chiesto una fiaba per spiegare al suo bambino di soli due anni la morte imminente del suo papà, malato terminale. Un argomento che mi tocca da vicino, perché ho perso il mio papà da ragazzina per lo stesso motivo, così creo una fiaba che spiega la formula dell'esistenza si nasce, si cresce e si muore. Il papà protagonista del testo, dal titolo “Un angelo di papà”, fa il camionista e questo mi permette di utilizzare facilmente il viaggio come metafora dell'esistenza. La fiaba piace molto alla mamma, che condivide sul gruppo Facebook una recensione molto positiva sul mio lavoro e gli ordini hanno iniziato a decollare».

In questi mesi Rosa Maria ha scritto ad esempio “Il soldatino ricucito”, commissionata da una mamma che voleva trovare il mondo di far familiarizzare il figlio di 5 anni, con una grossa cicatrice lasciata da diversi interventi subiti, “Sulle ali della fantasia”, per aiutare una bimba a familiarizzare con dei mancamenti che a volte la estraniano dalla realtà, o il “Il viaggio di Camilla”, per raccontare ad una bambina che ha trascorso le prime settimane di vita in un reparto di terapia intensiva.

«Ovviamente ci sono anche state fiabe più comuni come biografie di famiglia, viaggi immaginari ma tutte - aggiunge Rosa Maria - hanno la caratteristica di essere uniche. Tra le più belle e difficili, la fiaba commissionata da una madre, vittima di violenze domestiche, che riuscita a lasciare il marito violento ha voluto raccontare alle tre figlie l’importanza di ritrovare un amore sano e sereno. Ogni fiaba è per me un’esperienza che mi mette in gioco come scrittrice e per chi la commissione, un momento per raccontare un pezzo della propria vita per regalarla poi ai figli».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO