home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Serie C, il Lecce è troppo forte, il Siracusa si deve inchinare

Al De Simone i salentini già avanti di due gol a metà primo tempo (a segno l'ex Di Piazza), poi controllano

Serie C, il Lecce è troppo forte, il Siracusa si deve inchinare

SIRACUSA - LECCE 1-3


SIRACUSA (3-5-2): Tomei 6; De Vito 5,5 Turati 5,5 Magnani 6 (18’ st Mangiacasale 6); Daffara 5,5 Spinelli 6, Giordano 5,5 (36’ st Mazzocchi sv), Mancino 6, Liotti 5,5 (10’ st Parisi 6); Catania 6,5 Scardina 5,5 (10’ st Bernardo 5,5). A disp. D’Alessandro, Mucciante, Punzi, Toscano, Vicaroni, Grillo, Sandomenico, Plescia. All. Bianco 5,5.
LECCE (4-3-3): Perucchini 6; Lepore 6,5 Cosenza 6, Riccardi 6, Di Matteo sv (11’ pt Ciancio 6); Armellino 6, Arrigoni 6, Costa Ferreira sv (30’ pt Pacilli 6,5); Torromino 6,5 (31’st Caturano sv), Tsonev 7, Di Piazza 6,5 (31’ st Drudi sv). A disp. Chironi, Vicino, Valeri, Gambardella, Mancosu, Lezzi, Vantaggiato. All Liverani 6,5.
ARBITRO Mei di Pesaro 6 (Marchi-Saccenti)
Marcatori: 13’ pt Lepore (L), 23’ pt Di Piazza (L), 19’ st Tsonev (L), 27’ st Catania (S)
Note: Spettatori 2521 per un incasso totale di 21.703 euro. Espulso il tecnico Bianco al 30’ st per proteste. Ammoniti Catania (S), Riccardi e Pacilli (L). Angoli 4-4. Rec. 3’, 3’


Siracusa. Il “De Simone” continua ad essere indigesto per il Siracusa (quarto ko interno) anche se l’avversario per invertire il trend non era certamente il migliore: la capolista Lecce si è confermata squadra di rango, al suo undicesimo risultato utile consecutivo e sempre più spedito in vetta alla classifica del girone C di Serie C.

La prima frazione è stata molto pimpante perché il Lecce, con la velocità dei suoi attaccanti in ripartenza, ha fatto subito male al Siracusa: Lepore ha bucato Tomei al 13’ dopo due precedenti conclusioni di Tsonev e Di Piazza; il Siracusa ha reagito andando vicino al pari con un colpo di testa di Scardina prima e con una conclusione sotto porta di Giordano finita fuori. Ma ad ogni ripartenza la capolista ha fatto male agli aretusei: l’ex Di Piazza scattato sul filo del fuorigioco ha dribblato Tomei al 23’ e fatto 0-2, poi occasioni per Costa Ferreira e Torromino sventate dall’estremo difensore azzurro. In avvio di ripresa grande occasione per Mancino per accorciare le distanze ma su altra ripartenza il Lecce ha trovato il terzo gol con una splendida girata dal limite di Tsonev sulla quale Tomei si è trovato impreparato. Catania alla mezz’ora ha provato a riaprire i giochi beffando di testa Perucchini e spaventando lo stesso portiere pugliese poco dopo di sinistro. Tanto impegno del Siracusa nel finale ma il Lecce non subirà più occasioni.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO