home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Due siracusani si spacciavano per turisti e rapinavano banche a Rimini

Si tratterebbe di "pendolari" della rapina che armati di pistola, avrebbero colpito con violenza impiegati di banca, immobilizzandoli e rinchiudendoli legati anche in ripostigli angusti

Due siracusani si spacciavano per turisti e rapinavano banche a Rimini

RIMINI - Spacciandosi per turisti a Rimini, facevano sopralluoghi per definire gli obiettivi da colpire: le banche. Questa l’accusa che ha portato ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere eseguita dai carabinieri di Rimini in collaborazione con i colleghi di Siracusa, nei confronti di due presunti rapinatori.
Si tratterebbe di "pendolari" della rapina che armati di pistola, avrebbero colpito con violenza impiegati di banca, immobilizzandoli e rinchiudendoli legati anche in ripostigli angusti.

Informazioni sull'operazione, in una conferenza stampa al comando provinciale dei Carabinieri di Rimini alle 12.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO