WHATSAPP: 349 88 18 870

Il degrado del cimitero approda alla Procura

Denuncia del consigliere comunale Di Mare presentata anche in Prefettura

Denuncia del consigliere comunale Di Mare presentata anche in Prefettura

Il degrado del cimitero approda alla Procura

Augusta. Lo stato di degrado del cimitero è stato denunciato alla Procura della Repubblica e alla prefettura dal consigliere comunale di CambiAugusta, Giuseppe Di Mare. In particolare viene segnalata la presenza di discariche, amianto e grosse buche.

«Una discarica – spiega Di Mare – presumibilmente di rifiuti speciali derivanti da estumulazioni in una zona facilmente accessibile mi ha indotto, dopo aver constatato altre violazioni normative come la presenza di serbatoi di amianto di proprietà comunale, a presentare un esposto. All’interno del cimitero vige uno stato drammaticamente reale di costante pericolo per i visitatori».

Il consigliere, dopo aver ricevuto diverse segnalazioni dai residenti, si è recato personalmente a fare un sopralluogo al camposanto. «In un luogo – aggiunge - che dovrebbe essere conservato e custodito con la massima cura dagli organi competenti ho verificato un generale stato di abbandono e di pericolo allarmante». Oltre alla presenza di discariche la denuncia riguarda le condizioni della chiesetta del cimitero che da anni attende il restauro, la presenza di erbacce secche, i pericoli di crollo in alcune parti del cimitero monumentale. In vari tratti accessibili si trovano mucchi di calcinacci in ordine sparso, rifiuti vari di cantiere, residui di pietre tombali, verde pubblico senza controllo. «E’ evidente - conclude Di Mare - una gestione scellerata e non attenta, a tratti contro legge, che prescinde dalla politica, chi ha gestito il cimitero negli ultimi anni è stato, eufemisticamente, molto distratto».

Di Mare chiede alla Procura di far luce anche sui pagamenti delle tumulazioni e sui loculi: «Ci sono passaggi poco chiari - dice - sono certo che gli organi competenti faranno luce sulle evidenti violazioni messe in atto da chi decide le azioni da intraprendere e si adopereranno per ristabilire la sicurezza all'interno del cimitero».

Nel project financing sta, secondo l’amministrazione comunale, la soluzione al grave problema del cimitero, che la carenza di personale negli ultimi mesi, diventata cronica, non ha aiutato a fronteggiare.

L’intenzione è di affidare a un soggetto terzo la gestione di alcuni servizi indispensabili per la manutenzione del cimitero.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa