home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Ad Augusta i cadaveri delle 14 donne morte durante una tragica traversata del Canale

Approdati insieme ad oltre 400 profughi a bordo della nave irlandese Beckett, erano partiti sabato dalla Libia nonostante le proibitive condizioni meteo

Ad Augusta i cadaveri delle 14 donne morte durante una tragica traversata  del Canale

Avranno inizio stamane le operazioni medico legali sulle 14 salme, che si trovano all’obitorio comunale di Siracusa, delle donne i cui corpi sono sono stati portati due giorni fa nel porto commerciale di Augusta sulla nave militare irlandese Samuel Beckett che trasportava 438 migranti soccorsi nel Canale di Sicilia.


Gli extracomunitari erano tutti molto provati dal viaggio, soprattutto per le difficili condizioni meteo con pioggia battente e vento. Secondo le testimonianze raccolte, sarebbero partiti nella notte di sabato scorso dal porto libico di Sabrata, pagando ciascuno tra i 1.500 e i 2.500 dinari libici, dai 1.000 ai 1.700 euro.

Durante i controlli investigatori del Gruppo interforze di contrasto all’immigrazione clandestina della Procura di Siracusa hanno arrestato un marocchino di 30 anni già espulso il 3 dicembre 2015 da Malpensa con decreto dal Prefetto di Piacenza perché era stata accertata la sua pericolosità sociale in quanto più volte arrestato e condannato per reati in materia di stupefacenti, resistenza a pubblico ufficiale, ricettazione, guida senza patente e inosservanza sulle leggi del soggiorno per stranieri. L’uomo è risultato segnalato in area Shengen per limitazioni sulla libera circolazione in Europa. (ANSA)

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa