home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

"Massimo", sopralluogo tecnico

A Ortigia è simbolo del fallimento della politica. Chiuso da 60 anni, riaprirà in primavera

"Massimo", sopralluogo tecnico

Siracusa - La commissione comunale di vigilanza per i pubblici spettacoli farà ingresso mercoledì mattina al teatro comunale per eseguire un sopralluogo. Della commissione fanno parte i rappresentanti di vigili del fuoco, il responsabile dell’ufficio igiene pubblica, un esperto in elettrotecnica, un esperto in acustica, le organizzazioni sindacali e di altre organizzazioni di categoria. Eseguiranno una verifica sullo stato dei luoghi per il rilascio del parere di competenza sulle condizioni di solidità, sicurezza e di igiene dei locali. Si tratta di una delle tappe di avvicinamento all’inaugurazione ufficiale del teatro ortigiano, dopo decenni di inattività, decine di interventi di restauro, ristrutturazione, adeguamento e di altrettanti annunci di apertura e di inaugurazione.

Da diverse settimane, ormai, all’interno del teatro Massimo sono all’opera squadre di tecnici fra elettricisti, esperti di climatizzazione e di sicurezza, per eseguire tutte quelle opere necessarie al completamento della struttura. Un intervento che è stato possibile con il contributo di sei aziende private che hanno raccolto la proposta dell'associazione nazionale carabinieri in congedo, con lo scopo di dare una mano al Comune nel completamento dei lavori e per rendere fruibile la struttura. Come si ricorderà, sono in corso i lavori di riposizionamento delle porte antincendio al piano terreno, la posa in opera della vernice, la fornitura di cartelli segnaletici e il controllo della centralina antincendio e della funzionalità della rete idrante, la fornitura e posa di estintori in polvere oltre all'allaccio su via del Teatro dei bagni per i diversamente abili, la fornitura dei corpi illuminanti e della segnaletica di emergenza.

La scorsa settimana, volontari all’opera per ripulire il salone e gli altri ambienti. «La riapertura del teatro comunale sta a cuore a tutti i siracusani – dice Valentino De Ieso, presidente dell’associazione nazionale carabinieri in congedo – Al nostro appello hanno risposto gli scout di Sr 11 e gli studenti del liceo classico Gargallo. Stiamo seguendo ogni giorno lo svolgimento dei lavori. Non facciamo nessuna previsione sul completamento degli stessi ma sono abbastanza fiducioso». Ed è proprio al teatro comunale che i carabinieri in congedo vorrebbero festeggiare il 90° anniversario della loro fondazione a Siracusa. Ma l’appuntamento più importante sarà quello della riapertura dei battenti del teatro Massimo. In tal senso, il vice sindaco Francesco Italia ha ribadito che, con l’intervento delle ditte private, è possibile prevedere la riapertura del teatro comunale - simbolo del fallimento della politica - nella prossima primavera, in coincidenza con l’avvio delle cerimonie di festeggiamento per i 2750 dalla fondazione della città di Siracusa.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa