home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Teatro Massimo di Siracusa, collaudi al 70%

La commissione comunale di vigilanza prosegue con le verifiche negli impianti della struttura di Ortigia

Teatro Massimo di Siracusa, collaudi al 70%

«Il sopralluogo sta procedendo molto bene - afferma il presidente della commissione di vigilanza, Gaetano Azzia - Fino a oggi è stato verificato circa il 70% degli impianti che sono stati già collaudati, perfettamente funzionanti e quindi in regola con le nuove normative». Sui tempi di consegna dell’opera alla fruizione pubblica, il presidente Azzia non si sbilancia, anzi mantiene il massimo della prudenza. «Abbiamo una nuova seduta al teatro comunale dopo il Natale - dice - Come nelle precedenti tre riunioni, anche la prossima sarà piuttosto lunga e articolata. Devo, infatti, sottolineare che si tratta di interventi accuratissimi che si sono protratti anche per dieci ore. Questo è dovuto al fatto che la normativa sui teatri è molto più stringente rispetto alle altre da applicare per i locali pubblici. Tutti i commissari sono persone esperte che stanno dando il massimo della collaborazione comprendendo che ci troviamo al cospetto di una struttura importante per la città e sulla quale si è concentrata l’attenzione dell’opinione pubblica».

 

L’introduzione della nuova normativa sui teatri, trova, quindi, pratica applicazione nel teatro comunale, che sta diventando per gli stessi commissari un esperimento pilota nella gestione degli impianti anticendio, nella logistica.

 

Il presidente Azzia, insomma, ha tracciato un quadro ottimistico di quello che la commissione di vigilanza ha riscontrato all’interno del teatro. In molti si chiedevano come mai è stato necessario effettuare più sopralluoghi. «Nessun problema in particolare - dice Azzia - La vastità del teatro, la complessità degli interventi realizzati a vario titolo, non ci consentono di completare il sopralluogo e quindi le verifiche nel giro di poco tempo. Siamo, comunque, a buon punto dell’opera». Visto che il teatro comunale è rimasta una delle ultime opere in compiute di lunghissimo corso, la scaramanzia è d’obbligo.

 

L’amministrazione comunale e in particolare il vice sindaco Franesco Italia, ribadisce la propria intenzione di inaugurare il teatro Massimo in primavera in coincidenza con i festeggiamenti per i 2750 anni della fondazione di Siracusa.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa